Perché mettere mezza patata in un sacchetto per eliminare queste fastidiosi animaletti

I pesciolini d’argento sono dei minuscoli insetti. Essi amano vivere nelle nostre case e trovano particolarmente confortevoli gli ambienti umidi e bui. I loro posti preferiti per nascondersi e proliferare sono il legno, la carta da parati, i libri e i tessuti rimasti chiusi in un cassetto o inutilizzati sullo scaffale.

Pur non essendo cattivi né pericolosi, i pesciolini d’argento sono prolifici e vivono fino a 3 anni. Quindi, appena scovati bisogna pensare a come liberarsene. Contrariamente si rischia di farne un allevamento. Ecco allora perché mettere mezza patata in un sacchetto per eliminare queste fastidiosi animaletti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Dove trovarli

Come si è detto, i pesciolini d’argento amano i luoghi privi di luce e ricchi di umidità. È facile trovarli dietro a quadri, negli armadietti del bagno, dentro i libri, in piccole fessure degli stipiti delle porte, armadi e cassetti.

Quindi, il primo modo per non averne in casa è far sì che non ci siano ambienti umidi. Esistono molti rimedi, anche naturali, da tenere in considerazione per ovviare al problema dell’umidità. Inoltre, è bene sapere che questi insetti amano nutrirsi di sostanze zuccherine e amidi. In alternativa amano gustare vestiti in fibre naturali e carta.

Esistono in commercio numerosi prodotti insetticida specifici per questo insetto. Eppure, invece di comprare un prodotto chimico, esiste un’idea più salutare.

Perché mettere mezza patata in un sacchetto per eliminare queste fastidiosi animaletti

Il trucco consiste nel tagliare una patata a metà e metterla in un sacchetto di plastica. Questo dovrà essere lasciato aperto. Ecco cosa succede: i pesciolini d’argento vanno pazzi per questo tubero. Il richiamo dell’odore dell’amido della patata li farà raccogliere nel sacchetto. Se poi si aggiunge anche dello zucchero, l’esca sarà irresistibile. Basterà eliminare i pesciolini d’argento ogni volta che rimangono nel sacchetto.

Nel giro di qualche giorno si eliminerà la grande parte della popolazione di pesciolini casalinghi. Se poi si volesse sconfessare un possibile ritorno, è bene sapere che questi insetti odiano il profumo del cedro. Compriamone qualcuno al mercato e ricaviamone la buccia. Essa andrà posizionata nei posti che pensiamo possano attirare i pesciolini d’argento.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te