Perché le mani fredde ci fanno così male?

Inverno 2020/21 particolarmente freddo con piogge e nevi abbondanti e frequenti, tanto che molti esperti hanno parlato di “freddo record” che non si verificava dagli anni ’80. E, a farne le spese, come si suole dire, anche le nostre mani, sempre esposte ai geloni e alle screpolature. Perché le mani fredde ci fanno così male e da cosa dipende? Probabilmente, per fare una battuta, i produttori di guanti, cappellini e sciarpe sono andati controcorrente quest’anno. Vediamo assieme ai nostri Esperti e, al consulto degli specialisti, perché d’inverno le mani gelide ci portano ad avere anche dei dolori frequenti.

Mani e dita che fanno male per il freddo

Uno dei primi e più evidenti sintomi di freddo a mani e dita è il cambiamento di colore. Ma, spesso, accompagnato da gonfiore e dolore. Questa è una classica reazione fisiologica del nostro organismo al repentino sbalzo termico. Curioso come il freddo possa fare cambiare colore alle nostre dita in questo modo:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch
  • blu, perché un minor afflusso di sangue che ristagna nelle vene con meno ossigenazione, dona alle dita questo colore;
  • bianco, quando col freddo, diminuisce l’afflusso sanguigno alle dita esposte, che diventano anche “fredde gelide”;
  • rosso è il colore del ripristino alla normalità, la vasodilatazione riprende normalmente e risale la temperatura corporea.

La causa del dolore alle mani

Ma, quindi, perché le mani fredde ci fanno così male?

Il fenomeno è comunemente legato all’ipersensibilità del nostro corpo al freddo. Soprattutto delle sue parti più espose, più lontane dal cuore e maggiormente suscettibili al rallentamento della circolazione. Tecnicamente possiamo sentire il dolore perché il gelo causa letteralmente degli spasmi ai vasi sanguigni delle mani, ostruendo la circolazione a valle.

Attenzione però alle malattie nascoste

Dobbiamo fare però attenzione perché, dietro al freddo alle mani, soprattutto a una certa età, potrebbero nascondersi sintomi più importanti come:

  • arteriosclerosi;
  • controindicazione di alcuni farmaci;
  • esposizione per lavoro a sostanze chimiche;
  • eccesso di assunzione di sigarette;
  • principio di malattie autoimmuni, come la sclerodermia.

Nel caso in cui ci accorgessimo di essere colpiti frequentemente dall’ipotermia alle mani, ma anche ai piedi, non esitiamo a consultare il medico per avere info e chiarimenti.

Approfondimento

Prevenire il tumore al seno camminando. I risultati di una ricerca americana 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te