Perché la moda festeggia la nascita di Vittoria in casa Ferragnez

La nascita di Vittoria è un evento gioioso non solo per la “royal family” italiana creata dal cantante Fedez e dalla influencer Chiara Ferragni, che hanno lanciato sui social anche il primogenito Leone e il cane Matilda. Ma anche per la moda Made in Italy. Ecco perché il fashion system festeggia la nascita di Vittoria in casa Ferragnez.

La moda junior tiene le posizioni

Come da numeri forniti da Agostino Poletto, direttore generale di “Pitti Immagine” che chiuderà il salone digitale “Pitti Bimbo” il prossimo 5 aprile, la moda junior sa tenere le posizioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

La produzione italiana, in particolare, ha fatto registrare numeri e presenze significative in termini di visite di buyer e di pagine visualizzate. Ma il dato importante è che l’apertura dei negozi per bambini, consentita in molti Paesi anche durante i lockdown, ha permesso di registrare una minore flessione delle vendite rispetto a quanto avvenuto per l’abbigliamento adulti. Che resta in crisi nonostante le allettanti tendenze di marzo.

Intanto, le aziende produttrici di moda junior, anche le più piccole, hanno vissuto la pandemia come un passaggio obbligatorio della loro storia. Per fare il salto di qualità verso le vendite online e lo sbarco sulle più importanti piattaforme dedicate al bebè e al bimbo.

Perché la moda festeggia la nascita di Vittoria in casa Ferragnez

Come era previsto, la nascita di Vittoria Lucia Ferragni, seguita quasi in live da oltre 23 milioni di follower nel mondo, sta fruttando una montagna di euro alla influencer più importante d’Italia, che ha rilanciato la sua label in varie direzioni. Ma non solo a lei.

Ovviamente i pezzi pre e post maman firmati Chiara sono andati sold out in poche ore dopo il suo parto. Lo stesso vale per le tutine contrassegnate con l’occhio azzurro della Ferragni indossate da Vittoria, baby modella dalla nascita.

Nonostante i prezzi siano esorbitanti: 90-100 euro per quel che troviamo in un ipermercato a 7-10 euro. Ma fa niente. L’effetto Ferragni sta rivitalizzando in pochi giorni il settore dei pigiami da donna, sta facendo alzare le quotazioni delle tutine per neonato, gli scaffali sono già mezzi vuoti e l’online della moda baby, anche quella della taglia del piccolo Leone, sta volando.

Ecco spiegato perché la moda festeggia la nascita di Vittoria in casa Ferragnez: sta creando un po’ di speranza nella filiera, incluso l’abbigliamento pre-maman, depresso dai numeri della natalità negativa nel nostro Paese (nel 2020 al minimo storico dall’Unità d’Italia).

Consigliati per te