Perché la Borsa di Milano possa tornare a salire si deve verificare una particolare condizione 

Per la Borsa di Milano le prossime sedute saranno cruciali per capire cosa sarà del futuro prossimo di Piazza Affari. Tutto dipenderà da come si evolverà la crisi di Governo. Perché la Borsa di Milano possa tornare a salire si deve verificare una particolare condizione. Quella di una soluzione politica convincente all’attuale crisi di Governo.

I bancari affossano ancora una volta Piazza Affari

Nell’ultima seduta, la Borsa di Milano ha avuto un significativo rimbalzo. Tuttavia rimane ampiamente negativo il saldo delle ultime giornate. Con la chiusura di ieri, a 21.987 punti, l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB)  è distante 850 punti dal massimo di giovedì scorso.

Questo dato offre la misura del sell off della Borsa a fine della scorsa settimana e nella prima seduta di questa ottava. Una discesa che ancora una volta è stata capitanata dai titoli bancari. I rialzi di ieri hanno solo parzialmente ridotto le perdite subite nelle ultime tre sedute.

I bancari sono scesi pesantemente quando lo spread ha iniziato a salire. Il differenziale tra BTP e Bund ha iniziato ad allargarsi un paio di settimane fa, quando la crisi del Governo si è fatta grave. Venerdì scorso e lunedì, lo spread è salito ulteriormente. Ma ieri, alla notizia delle dimissioni del Governo Conte, i rendimenti sono scesi.

Perché la Borsa di Milano possa tornare a salire si deve verificare una particolare condizione

La scommessa dei mercati è chiarissima. Si punta adesso su un esecutivo stabile, capace di affrontare con forza l’emergenza. In grado di realizzare un Recovery Plan efficace e di gestirne i fondi con lungimiranza. Questa per l’Italia è l’ultima spiaggia. I mercati adesso stanno scommettendo sulle nostre capacità di rientrare in partita.

Tornando alla seduta di oggi, i prezzi in area 22.100 punti, hanno una resistenza di brevissimo periodo che non sarà facile da superare. Ma che se venisse superata potrebbe spingere il Ftse Mib verso i 22.250 punti.

Al ribasso il supporto di 21.650 punti deve reggere. Se non reggesse, per i prezzi ci sarebbe una ulteriore discesa a 21.500 punti, con possibili allunghi verso i 21mila punti.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te