Perché investire su questo titolo azionario potrebbe essere pericoloso per le prossime settimane

Perché investire su questo titolo azionario potrebbe essere pericoloso per le prossime settimane è evidente dall’analisi grafica e previsionale sui time frame giornaliero e settimanale.

Questo giudizio, quindi, non viene solo dal fatto che Carel Industries è stato il peggior titolo dell’intero listino milanese durante la seduta delll’11 agosto.

Per l’unico analista che copre il titolo la raccomandazione non è delle più positive. Il giudizio, infatti, è Hold, mantenere, con un prezzo obiettivo che esprime una sopravvalutazione del 7% circa.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Se poi passiamo all’analisi basata sui multipli di mercato la situazione è ancora peggiore. Il titolo, infatti, risulta essere fortemente sopravvalutato. Ad esempio, Carel Industries quota con un rapporto PE pari a 52,5 ben superiore alla media di mercato che vale 14.

Perché investire su questo titolo azionario potrebbe essere pericoloso per le prossime settimane: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Carel Industries (MIL:CPR) ha chiuso la seduta del 11 agosto a 17,90€ in ribasso del 5,39%  rispetto alla seduta precedente.

La seduta del 11 agosto potrebbe avere, nel breve termine, un impatto devastante. Come si vede dal grafico giornaliero, infatti, è stata rotto il supporto in area 17,983€. Qualora questo livello non dovesse essere immediatamente recuperato le quotazioni verrebbero proiettate verso area 16,481€ e a seguire verso area 15€.

L’effetto di questa chiusura, poi, risulta essere amplificata dal fatto che le quotazioni si trovavano in prossimità del III° obiettivo di prezzo. Un livello sul quale la probabilità che si possa invertire la tendenza in corso diventa molto elevata.

Il ribasso, quindi, ci sta. Bisogna solo capire se si tratta di una mera reazione dovuta alla forte area di resistenza oppure di un’inversione d tendenza.

Nel medio/lungo periodo possibili guadagni del 140%

Per capire qualcosa in più si può guardare il time frame settimanale sul quale la tendenza in corso è rialzista, ma sta rischiando molto dopo il ribasso dell’ultima seduta. Chiusure settimanali inferiori a 18,198€ farebbero accantonare lo scenario rialzista. In caso contrario gli obiettivi del rialzo sono molto interessanti e sono indicati in figura. Potenzialmente c’è spazio per un rialzo del 140%, ma l’evoluzione dei prezzi va seguita passo passo per evitare bagni di sangue.

carel industries

Carel Industries: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

carel industries

Carel Industries: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1.

Approfondimento

Scattano i titoli bancari e la Borsa è pronta a nuovi record. Ecco cosa può accadere oggi

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.