Perché investire responsabilmente è stata la scelta giusta durante la crisi

Perché investire responsabilmente è stata la scelta giusta durante la crisi? Molti investitori sanno che l’investimento ESG considera le pratiche ambientali, sociali e di governance di una società. Se da un lato questo ha l’ovvio vantaggio di allineare gli investimenti ai valori personali, dall’altro ha anche il potenziale di produrre rendimenti superiori alla media. Evidenziamo allora come i titoli leader ESG abbiano superato sia il mercato nel suo complesso che i quelli meno allineati agli ESG stessi durante il sell off dovuto COVID-19. In concreto, vediamo le motivazioni della loro sovraperformance, e perché investire responsabilmente sia stata la scelta giusta durante la crisi.

A fronte dell’aumento della volatilità nel primo trimestre, le aziende sostenibili sono state in grado di fornire un livello di protezione al ribasso. I dati che seguono mostrano i rendimenti dei rating MSCI ESG. Questi rating classificano un’azienda in base a come si comporta rispetto ai suoi omologhi sui rischi specifici del settore. Ad esempio, un’azienda petrolifera e del gas può essere classificata come leader ESG se gestisce le emissioni tossiche e i rifiuti meglio dei suoi concorrenti. Non lo sapevate, vero? Non è che perché un’azienda lavori in un settore inquinante debba essere per forza demonizzata, anzi.

Da gennaio a marzo 2020, ecco come i leader ESG si sono comportati rispetto ai rispettivi indici e ai non-ESG.

Rispetto all’MSCI ACWI Global Equity, le aziende più sostenibili hanno fatto -15,6%. Il mercato nel suo complesso ha fatto -21,3% e le aziende non-ESG hanno fatto -22,1%. Rispetto all’S&P 500, i leader ESG hanno fatto -10,8%, l’indice ha fatto -19,6%, e le imprese non-ESG hanno fatto -22,2%. All’interno dell’indice MSCI All Country World Index (ACWI), i leader ESG hanno registrato perdite inferiori di quasi sei punti percentuali rispetto all’indice. Al 31 marzo, questo indice conteneva 472 titoli che lavoravano secondo criteri ESG e 378 titoli non-ESG.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

I rimanenti 1.500 e più titoli hanno mostrato un rating medio. La differenza di prestazioni è stata ancora più evidente nell’S&P 500. I leader ESG hanno avuto rendimenti migliori di quasi 9 punti percentuali rispetto all’indice, e di oltre 10 punti percentuali rispetto ai non-ESG. L’indice comprende 84 leader ESG e 47 “ritardatari” ESG. I titoli rimanenti, circa 370, avevano un rating medio. Capito perché investire responsabilmente è stata la scelta giusta durante la crisi?

Perché investire responsabilmente è stata la scelta giusta durante la crisi

Cosa potrebbe aiutare a spiegare la sovraperformance dei titoli più sostenibili in questa situazione? Per loro stessa definizione, i leader ESG sono più bravi a mitigare i gravi rischi ambientali, sociali e di governance. Ciò significa che hanno maggiori probabilità di evitare grandi perdite finanziarie e potenziali fallimenti. Di conseguenza, tendono a fornire una maggiore protezione al ribasso durante le vendite sul mercato. D’altra parte, i titoli non-ESG possono soffrire di costi operativi più elevati, di potenziali costi di contenziosi e di maggiore volatilità.

L’investimento ESG è sempre più popolare

Durante il crollo del mercato dovuto al panico per il COVID-19, gli investitori hanno ridotto drasticamente la loro esposizione al rischio. E ciò ha comportato l’immissione di denaro nelle strategie di investimento ESG. L’afflusso mondiale ai fondi ESG ha superato i 45 miliardi di dollari, in netto contrasto con i 385 miliardi di dollari di deflussi complessivi dell’universo dei fondi.

Pensiamo che questa sia ben lungi dall’essere una tendenza a breve termine. Negli ultimi tre anni, il patrimonio globale dei fondi sostenibili è in costante aumento. Il sell off dovuto a COVID-19 ha semplicemente accelerato le preferenze mutevoli degli investitori per le aziende che gestiscono meglio i rischi di sostenibilità. Naturalmente, con oltre 2.500 fondi sostenibili disponibili a livello globale, la performance degli investimenti ESG può variare di molto. Gli investitori dovrebbero utilizzare questi dati per avere una base di partenza di cui discutere con il proprio consulente d’investimento. In questo modo possono selezionare al meglio una strategia che si allinei con le loro opinioni personali e massimizzi le loro possibilità di ottenere rendimenti più elevati.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.