Perché il cioccolato impazzisce o non si scioglie e un geniale trucchetto che lo rende più fluido per le torte

Le ricette che prevedono l’utilizzo di cioccolata fusa sono veramente tantissime, tra cui torte, muffin e deliziosi tortini dal cuore fondente. Il cioccolato rappresenta da sempre una delle materie prime più utilizzate in pasticceria, perché capace d’avvolgere il palato e mandare in estasi le papille gustative.

Sono a base di cioccolato crostate, torte morbide e dolci secchi. Ma nel cioccolato fuso è possibile anche intingere frutta fresca come fragole e banane o più esotica come il litchi.

In tutti questi casi il modo migliore di portare una barretta di cioccolata da solida a liquida è la cottura a bagnomaria. Pur trattandosi di un procedimento semplice, però, le insidie sono dietro l’angolo.

È possibile che il cioccolato mostri fastidiosi grumi, che rovinano la copertura di un dolce o che resti opaco e poco invitante. Ecco, dunque, quali sono alcuni degli errori più frequenti che porterebbero il cioccolato a impazzire o a diventare grumoso.

Conta più la pratica che la grammatica

Così recita un antico detto, per spiegare che conta maggiormente il saper fare che il semplice conoscere. Anche con il cioccolato è tutta questione di pratica, specialmente quando si tratta di mantenerlo lucido e temperarlo.

Ancora in molti si chiedono perché il cioccolato impazzisce o non si scioglie e cosa lo porta a indurirsi. Al di là di possibili problematiche legate alla qualità del prodotto, spesso si tratta di sbadataggini o distrazioni di chi lo prepara.

Per un perfetto cioccolato senza grumi è fondamentale, innanzitutto, non porre il cioccolato a contatto diretto con la fonte di calore. Anche la temperatura non dovrebbe mai essere elevata.

Ma quando il cioccolato impazzisce? Probabilmente la causa potrebbe essere l’entrata in contatto con dell’acqua, errore che lo renderebbe granuloso e vischioso. Ma esiste una soluzione al cioccolato impazzito?

Perché il cioccolato impazzisce o non si scioglie e un geniale trucchetto che lo rende più fluido per le torte

Sembrerebbe utile aggiungere qualche cucchiaio di acqua tiepida al cioccolato impazzito e continuare a mescolare per vederlo tornare fluido.

Tuttavia, perdendo la caratteristica di essere cioccolato puro (per l’acqua) sarà impossibile usarlo per glassare o gustarlo come cioccolata calda. Quindi, sempre meglio prevenire l’errore.

Altri piccoli segreti da conoscere

  • mai coprire il cioccolato con coperchio per evitare goccioline di condensa;
  • per renderlo più lucido è possibile aggiungere dell’olio;
  • se è troppo amaro, aggiungere cioccolato bianco o al latte.

E se rimane del cioccolato, ecco qualche utilissima idea di cosa fare con quello già fuso e avanzato.

Lettura consigliata

Tutti i motivi per cui un dolce non riesce e le soluzioni agli errori più frequenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te