Perché il cane si lecca continuamente una o più zampe e come impedire questo comportamento

È normale che un cane si lecchi le zampe, tuttavia se il fenomeno diventa ossessivo potrebbe nascondere un problema. I motivi di questo comportamento possono essere fondamentalmente 3. Purtroppo il cane non parla, quindi il padrone, per aiutare il suo cane, deve capire qual è l’origine del problema.

Per un cane leccarsi le zampe è un’attività normale, tuttavia anche le normali attività, se diventano ossessive, possono essere il sintomo di qualche problema.
Perché il cane si lecca continuamente gli arti? Se il cane si lecca in continuazione le 4 zampe, il guaio potrebbe essere di natura fisiologico, legato magari ad un’infezione. Se invece il cane si lecca ossessivamente solo una zampa potrebbe avere una ferita oppure il problema potrebbe essere di natura psicologica.
Scopriamo quali potrebbero essere le cause di questi problemi e cerchiamo di individuare le possibili soluzioni.

Perché il cane si lecca continuamente una o più zampe e come impedire questo comportamento

Se il cane si lecca tutte e 4 le zampe, probabilmente, è un problema di natura fisiologica. Per esempio, potrebbe avere un’allergia ambientale oppure il cane potrebbe avere pulci ed acari che si annidano, particolarmente nelle zampe.
In questo caso la soluzione è applicare delle sostanze che uccidano i parassiti. Il padrone potrebbe lavare le zampe del suo fidato amico con della menta piperita, ottimo repellente contro zanzare ed acari e pulci.
In alternativa si potrebbe utilizzare l’olio di cedro. L’uso di uno spray potrebbe facilitare l’operazione.

Se il cane si lecca in continuazione una zampa potrebbe avere una ferita. Il padrone, per prima cosa, dovrebbe analizzare con attenzione l’arto dell’animale. Se la zampa, e in particolare i polpastrelli, sono secchi e screpolati, allora si potrebbe massaggiare la zampa con un balsamo. Anche un antinfiammatorio naturale potrebbe aiutare a lenire il prurito e l’irritazione.

Inoltre il cane potrebbe avere anche delle piccole ferite oppure una ferita più grave. Nel primo caso si potrebbe intervenire per cercare le piccole lesioni, ma se la ferita fosse più grave, allora converrebbe rivolgersi a un veterinario.

Per evitare che il cane si lecchi le medicazioni, possiamo applicare sulla zampa una benda, oppure un pezzetto di maglietta. Un pezzo di nastro potrà aiutare a fissare la protezione, evitando che entri in contatto con i peli dell’animale. Volendo si possono anche utilizzare dei calzini usati oppure si possono comprare anche dei copri zampe.
L’alternativa più estrema è quella di utilizzare un collare, stile elisabettiano. In questo caso si impedisce fisicamente al cane di potersi leccare le zampe. Tuttavia questa soluzione può creare molto disagio nell’animale, quindi va utilizzata esclusivamente come estrema ratio.

Motivi di natura psicologica

Un ulteriore motivo per cui il cane si lecca la zampa potrebbe essere di natura psicologica, in particolare se lecca solo la zampa anteriore. Il cane potrebbe assumere questo atteggiamento magari per noia oppure perché è sotto stress. Questa potrebbe essere la ragione, se non si notano nella zampa particolari problemi.
Se l’animale è stressato o annoiato le soluzioni sono quelle di farlo divertire di più ed evitare tutte le situazioni stressanti. Quindi niente grida, rimproveri, urla, ecc. Un padrone che vuole ridurre lo stress o la noia del suo cane lo deve far sentire felice.

A volte i problemi psicologici possono anche portare alla mancanza di appetito. Se il cane non mangia potrebbe essere stressato o magari potrebbe avere un po’ di inappetenza legata alla stagione calda. In questo caso il padrone per far mangiare il cane può utilizzare una serie di piccoli trucchi.
La bella stagione, con il caldo intenso, potrebbe portare anche la perdita del pelo. In questo caso il padrone dovrebbe favorire questa operazione con frequenti spazzolate e magari lavando il cane più spesso.

Approfondimento

Queste razze di cane più di altre potrebbero avere problemi agli occhi che si curano in questo modo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te