Perchè Iervolino Entertainment continua a scendere nonostante la forte sottovalutazione?

Era il 9 gennaio di quest’anno, quando su queste pagine al prezzo di 4 euro consigliavamo l’acquisto del titolo con stop loss di breve  a 3,84 e poi di lungo termine a 3,73. In data 21 gennaio, abbiamo rimarcato l’importanza degli stessi livelli, evidenziando un probabile scenario di forte ribasso. Il titolo da quel momento in poi ha iniziato una forte discesa. Cosa è accaduto e come mai? Iervolino Entertainment (MIL:IE) ha chiuso la seduta del 23 febbraio a quota 3,165 euro, invariato rispetto alla seduta precedente.

Il titolo da inizio anno ha segnato il minimo a 2,98 ed il massimo a 4,365. Cosa attendere da ora in poi? Perchè Iervolino Entertainment continua a scendere nonostante la forte sottovalutazione?

Analisi sommaria di bilancio

Le raccomandazioni degli altri analisti (2 giudizi) stimano un prezzo obiettivo a 5,05. I nostri calcoli invece, portano ad un fair value superiore ai 10 euro per azione. Cosa succede? Nessuno si accorge di questo valore oppure i grafici (che scontano tutto) proiettano scenari futuri diversi per questa società? Il trend di lungo termine infatti è ribassista ed in un contesto del genere, ogni rimbalzo diventa occasione di vendita.

Dove puntano ora le quotazioni?

Prima vogliamo fare una premessa su quale sia l’operatività  a parer nostro ottimale sui mercati azionari. Innanzitutto, diversificare su indici azionari in base al PIL e poi con una piccola parte del proprio portafoglio si potrebbe fare stock picking comprando di lungo termine  titoli sottovalutati in tendenza rialzista.

Ora torniamo al titolo.

Perchè Iervolino Entertainment continua a scendere nonostante la forte sottovalutazione?

La chiusura del mese di gennaio ha generato un segnale sell di lungo termine. Si è formato uno swing ABC convalidato dagli oscillatori con obiettivo da raggiungere in area 2,58 per/entro i il gennaio dell’anno 2022. Al momento, inversione  rialzista e fine del ribasso solo con una chiusura del mese di marzo superiore a 3,80.

Attenzione quindi, il titolo potrebbe continuare ancora  a scendere e di non poco. Come al solito si procederà per step e di volta in volta si definirà tendenza ed obiettivi e livelli di inversione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te