Perchè i mercati e 2 titoli azionari sono alla resa dei conti: verso onda C?

Ora andiamo a spiegare perchè i mercati e 2 titoli azionari sono alla resa dei conti: verso onda C?

Più volte su queste pagine abbiamo scritto che nelle serie storiche i mercati azionari si sono mossi sui ribassi disegnando  un ABC. Prima fase di ribasso A, successiva fase di rimbalzo B e C come fase finale e nuovi minimi. Nelle ultime settimane, seguendo il rimbalzo in atto ci siamo  chiesto più volte se questa volta sarebbe stata diversa e se questa volta il rialzo sarebbe stato verticale a V come era stato il forte ribasso da fine febbraio a fine marzo.

Oggi assistiamo ad un’ esplosione  di momentum ribassista proprio nel giorno in cui la FED inizia il suo meeting ma l’aspetto più interessante secondo le nostre logiche è che siamo vicini al successivo setup annuale di Proiezionidiborsa del 22 giugno. Ribassi del 3/4% in un giorno non sono  roba da da poco e francamente non vogliamo iniziarci a fasciare la testa ma quello di oggi non è un buon segnale.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Un mercato solitamente non perde il 3/4% in un giorno per tornare a salire dal giorno successivo. Questo nel 90% dei casi. Allora iniziamo a metterci in guardi a e ad analizzare le situazioni  con grande atarassia.

Perchè i mercati e 2 titoli azionari sono alla resa dei conti: verso onda C?

Molto pericolose chiusure settimanali inferiori ai seguenti livelli:

Dax Future

11.624

Eurostoxx Future 

3.048

Ftse Mib Future

18.210

S&P 500

3.031

Solo sotto questi livelli i mercati “daranno un segnale di fuggi fuggi generale”.

Quali sono invece i 2 titoli azionari che dovranno dimostrare di aver lasciato il peggio alle spalle?

Essi sono due  Enel ed Eni, 2 big di Piazza Affari.

Enel in questo momento è a 7,466 è salita dal minimo di marzo di 5,15. Ritracciamenti fino a 6,86 andranno visti come occasione di acquisto. Chiusure settimanali sotto questi livelli daranno un segnale di vendita di medio periodo. Eni quota a  9,29 ed è salita dal minimo di marzo di 5,943. Ritracciamenti fino a 8,19 andranno visti come occasione di acquisto. Chiusure settimanali sotto questi livelli daranno un segnale di vendita di medio periodo.

Quindi, la cautela deve essere molto alta!

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.