Perché è importantissimo che i genitori si dotino di questo dispositivo salvavita

Teramo (TE), Catania (CT), Passignano (PG), Castelfranco di Sopra (AR), Merate (LC), Piacenza (PC) e Vicenza (VI) sono le città italiane nelle quali, negli ultimi dodici anni, si sono consumate delle tragedie familiari.

Genitori che hanno dimenticato i figli nelle proprie auto convinti, invece, di averli accompagnati dalla baby sitter oppure all’asilo. Otto bimbi piccolissimi, il più grande di appena due anni, morti perché lasciati in macchina sotto al sole dai rispettivi genitori. Famiglie le cui vite sono state segnate da un dramma che ha dell’assurdo.

Perché è importantissimo che i genitori si dotino di questo dispositivo salvavita

Tragedie accomunate da un momento di black out, da un vuoto di memoria transitorio. Spesso associato a periodi di forte stress e di stanchezza.

Molti psichiatri non escludono che questi incidenti possano dipendere da un meccanismo psichico inconscio, denominato “amnesia dissociativa”.

Negli Stati Uniti d’America, negli ultimi dodici anni, si sono registrati cinquecento casi simili. Fatti di cronaca che, contrariamente a quanto creduto, possono riguardare chiunque.

È importante sensibilizzare l’opinione pubblica su un fenomeno così delicato. E ricordare che tragedie del genere, quasi sempre, non hanno nulla a che vedere con la trascuratezza dei genitori.

E al di là di questa breve ma dovuta e sentita premessa, il Team di ProiezionidiBorsa, quest’oggi, vuole dedicare parte della sua rubrica, alla normativa relativa al seggiolino anti abbandono.

Tralasciando il rischio ben più grave che si corre quando non si installa il seggiolino anti abbandono nella propria autovettura, vediamo quali sono le sanzioni comminate ai genitori inadempienti.

Multe salate e 5 punti in meno dalla patente

Dallo scorso 6 marzo 2020, data in cui è entrata in vigore la legge che ha introdotto l’obbligo del seggiolino anti abbandono, tutti gli automobilisti che trasportano bambini di età inferiore ai quattro anni, devono aver installato il seggiolino salvavita.

Il seggiolino funziona grazie ad un dispositivo collegato al cellulare del conducente che si attiva, automaticamente, nel momento in cui l’automobilista chiude l’auto e si allontana.

Un vero e proprio allarme che avvisa non solo l’automobilista ma anche gli altri familiari del bambino. I cui cellulari sono anch’essi collegati al dispositivo salvavita.

In caso di violazione della normativa, l’automobilista sarà sanzionato con una multa che oscilla tra gli 83 e i 333 euro e con la decurtazione di cinque punti dalla patente di guida.

Inoltre, è possibile usufruire di un Bonus dell’importo di 30 euro per l’acquisto del seggiolino anti abbandono.

Abbiamo visto, dunque, perché è importantissimo che i genitori si dotino di questo dispositivo salvavita.

Approfondimento

Seggiolino anti abbandono: come ottenere il bonus

Consigliati per te