Perché è fondamentale conoscere adesso quello che può accadere alla Borsa di Milano che presto potrebbe stupire per queste inedite prospettive 

Adesso per la Borsa di Milano dopo l’ultima seduta della scorsa settimana si prospetta uno scenario straordinario, ovvero fuori dall’ordinario. In un articolo di analisi della giornata di Borsa di venerdì, gli Esperti di ProiezionidiBorsa scrivevano che per Wall Street la festa può continuare. L’articolo si intitolava: Spiegata la sorprendete reazione di Piazza Affari a questa importante notizia e il boom di un titolo che oggi ha sbancato. Dopo il dato dell’occupazione di maggio in USA, gli operatori professionali pensano che la politica monetaria eccezionalmente espansiva della FED potrà continuare. Tradotto in termini semplici, significa potere continuare godere di un’ingente massa di denaro a costo zero. Le conseguenze possono portare a un’esplosione dell’inflazione, ma per ora i mercati non se ne curano. Guardano a domani non a 6 mesi. Sulle Borse si naviga a vista, si guarda a quello che può accadere oggi, al massimo domani.

Perché è fondamentale conoscere adesso quello che può accadere alla Borsa di Milano che presto potrebbe stupire per queste inedite prospettive

Così anche per la Borsa di Milano la festa può continuare. Piazza Affari ha una ragione in più per festeggiare. Nell’ultima seduta della settimana i prezzi del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB)  hanno chiuso a 25.570 punti. È il valore massimo dall’ottobre del 2008. Era da 13 anni che l’indice maggiore del listino milanese non chiudeva così in alto.

Non c’è pericolo di vertigini come per l’S&P 500 o come per la Borsa tedesca, che sono sui massimi assoluti. La nostra Borsa è molto, molto distante dal massimo realizzato nel marzo del 2000, oltre 21 anni fa. Da questi livelli dei prezzi la distanza è di quasi il 100%. Quindi potenzialmente il nostro listino può raddoppiare nel prossimo anno e mezzo. Ecco perché è fondamentale conoscere adesso quello che può accadere alla Borsa di Milano che presto potrebbe stupire per queste inedite prospettive.

Per il momento rimaniamo coi piedi per terra. Proviamo ad immaginare cosa potrà accadere questa settimana, in particolare nella giornata di oggi. Dal 13 maggio l’indice maggiore di Piazza Affari è ben sostenuto da una linea di tendenza rialzista. La si individua facilmente unendo i minimi delle sedute del 13, 19 e 26 maggio. Solo una chiusura sotto 25.400 punti potrebbe destare un poco di preoccupazione. Mentre scatterà un allarme se i prezzi scenderanno sotto i 25.200 punti. Al rialzo, invece l’obiettivo è il ritorno sopra i 25.600 punti per mettere nel mirino i 26.000 punti.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te