Perché dovremmo usare altri rivestimenti alternativi alla moquette e quali sono i migliori in fibra naturale

I pavimenti della casa sono la base su cui poggiano i nostri piedi ogni giorno. Camminare su una superficie che non fa rumore e piacevole alla vista e al tatto sono necessità fondamentali. Inoltre, bisogna tenere in conto la capacità termoisolante e di isolamento acustico.

Ci sono stanze della casa come la cucina che necessitano di un pavimento solido e facilmente lavabile. Invece altre si adattano meglio ai rivestimenti in tessuto, come le camere ed i saloni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Perché dovremmo usare altri rivestimenti alternativi alla moquette e quali sono i migliori in fibra naturale

La moquette è il classico rivestimento naturale che dona un tocco morbido e felpato ai nostri passi. Inoltre, attutisce le eventuali cadute e riduce al massimo la possibilità di scivolare. Ad ogni modo sia per un discorso di design che di funzionalità di installazione, oggi si preferiscono altre fibre tessili.

Materiali più comuni come PVC e vinile si adattano perfettamente a parquet o pavimenti in marmi e sono trasparenti. La moquette termoadesiva e autoincollante svolge una funzione protettiva, ed è più facile da installare rispetto alla moquette classica. È anche disponibile in quadri di 40×40 cm per superfici ridotte. Ecco perché dovremmo usare altri rivestimenti alternativi alla moquette e quali sono i migliori in fibra naturale.

Altre fibre utilizzate per la copertura dei pavimenti sono le cosiddette “Biomoquette”. Il cocco, la juta, l’alga marina “erba di montagna” e la lana sono i rivestimenti ecologici che rispettano l’ambiente.

I vantaggi delle fibre naturali e come pulirle e smacchiarle facilmente

Per quanto siano considerate a volte non igieniche, ci sono facili metodi di pulizia per le moquettes e le fibre naturali. Un’aspirapolvere moderna di elevata potenza è sufficiente a rimuovere sporco e acari. Un batti panni è altrettanto utile per smuovere la polvere prima di aspirare.

Per una pulizia profonda si consiglia un lavaggio almeno due volte l’anno con uno shampoo specifico per tessuti o moquette. C’è un modo naturale e fai da te per creare un detersivo naturale.

Mettiamo in 1 litro di acqua 2 gocce di detersivo per piatti, ½ bicchiere di alcool denaturato e qualche goccia di ammoniaca. Quest’ultima sarà utile per ravvivare i colori. In caso di macchie, sfregare subito con un panno inumidito e sciacquare. In casi di macchie profonde, utilizzare delle apposite mousse detergenti, il più possibile naturali.

Consigliati per te