Perché conviene investire ora sulla casa e dove comprare

Con la diffusione della pandemia il prezzo degli immobili in Italia ha subito un ridimensionamento. Ma i valori sono destinati a crescere nuovamente e quindi adesso, e nei prossimi mesi, si aprono delle opportunità per fare affari. In questo articolo gli Esperti di ProiezionidiBorsa indicheranno perché conviene investire ora sulla casa e dove comprare.

ProiezionidiBorsa TV

Perché i prezzi delle case sono scesi

Il coronavirus ha creato problemi a molte attività economiche. Tra queste anche il mercato immobiliare, che nell’ultimo anno si è praticamente fermato. In particolare il settore degli affitti ha subito un brutto stop.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

È mancata la domanda di studenti, professionisti fuori sede, lavoratori stagionali, turisti, ecc. Queste categorie alimentavano il mercato della locazione, in particolare a breve e medio termine.

Di conseguenza ha rallentato quella fetta del mercato immobiliare rivolto all’investimento. Chi aveva in mente di acquistare un immobile per metterlo a reddito, nell’ultimo anno ha bloccato gli investimenti.

L’impatto momentaneo del virus sul mercato immobiliare

Ma questa situazione di immobilità non durerà ancora a lungo. Quando il Covid 19 sarà debellato e l’economia tornerà alla normalità, riprenderanno gli investimenti sul mercato immobiliare e le quotazioni torneranno a crescere.

Ne deriva che è proprio questo il momento di pensare a nuovi investimenti, quando le quotazioni sono sui minimi. Probabilmente i prezzi nei prossimi sei mesi rimarranno stabili, o forse fletteranno ancora. Ma è possibile che entro la fine dell’anno le quotazioni torneranno a salire.

Perché conviene investire ora sulla casa e dove comprare

Quali sono le città dove conviene maggiormente investire, per chi acquista e vuole mettere a reddito l’immobile con la locazione? Secondo un’indagine di Idealista, società di servizi immobiliari, in Italia le grandi città, in particolare nel Centro e Nord d’Italia, sono quelle favorite. Perché sono quelle che hanno visto crescere mediamente di più i valori di locazione.

In particolare Milano, Torino, Firenze, Bologna e Roma sono quelle che hanno avuto un aumento medio maggiore del canone d’affitto nell’ultimo anno. Per esempio, a Milano c‘è stata una crescita del 6,8%. A Torino si è avuto un incremento del 6%.

Interessante anche la realtà di Padova, con un aumento del 7%. Essendo rinomata città universitaria, evidentemente sulla crescita ha influito la domanda degli universitari.

Approfondimento

I 4 errori da non commettere mai quando si decide di acquistare casa

Consigliati per te