Perchè buttare gli asciugamani vecchi quando si possono riciclare in 4 idee utilissime

Gli asciugamani subiscono il passare del tempo. Queste tovaglie di spugna più vengono usate più si usurano. Alcuni scoloriscono, altri si logorano in alcuni punti o si formano buchi. Quando ciò accade arriva il momento di eliminarli dall’armadio.

Tuttavia buttarli nella pattumiera è davvero un peccato. Ma non è nemmeno l’unica soluzione. La spugna di cui generalmente sono fatti si può recuperare in tanti modi. È possibile giustapporre cuciture, ricami e decorazioni o farne delle imbottiture. Infatti, perché buttare gli asciugamani vecchi quando si possono riciclare in 4 idee utilissime? Per di più ci permetteranno di risparmiare su qualche acquisto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Altri utilizzi per la casa 

La spugna degli asciugamani è altamente assorbente. Quindi è facile pensare a qualche idea dove possa essere sfruttata questa caratteristica. Una di queste è trasformare il vecchio asciugamani in uno straccio per lavare a terra. Sarà tanto più comodo se si è soliti utilizzare il “mop” ossia la scopa piatta rivestita di spugna.

Basterà ritagliare l’asciugamano piegandolo in due sul modello della base del mocio. Poi è consigliato trapuntare i bordi per evitare fili volanti. Seguendo la stessa scia, l’asciugamano rovinato può diventare uno straccio per la cucina o per la casa.

Se, invece, avanza anche una stoffa decorata si possono creare delle belle presine. L’asciugamano serve da imbottitura. Si ritaglia per prima un quadrato di spugna, poi si ricava una striscia rettangolare con cui foderarla. Posizionando il quadrato di spugna da una parte della striscia di stoffa, dovrà essere poi foderato. Infine i tre lati aperti andranno ricuciti.

Perchè buttare gli asciugamani vecchi quando si possono riciclare in 4 idee utilissime

Con la tecnica delle presine, i vecchi asciugamani sono perfetti per creare dei pattini da casa per gli ospiti o delle ciabatte da bagno. Per i primi bisogna ricavare dei rettangoli e piegarli in due della grandezza del piede. In fine andranno ricuciti o trapuntati sui lati. Per le ciabatte esistono numerosi tutorial più o meno semplici da cui prendere spunto.

Se si hanno asciugamani parecchio grandi e un animale domestico, il modo perfetto per riciclarli è farne delle stuoie o materassini. La grandezza dipenderà dal cane o dal gatto.  L’asciugamani ripiegato a metà costituirà una sorta di federa da riempire con della gommapiuma. Una volta prese le misure e tagliata la gommapiuma, non resta che inserirla e cucire i bordi dell’asciugamano. Il nostro compagno di vita gioirà della comodità di un morbido cuscino.

Approfondimento

Perché buttare i torsoli della mela se si possono trasformare in dolci prelibati?

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te