Perché balla l’occhio

Perché balla l’occhio? È quello che ci si domanda quando la palpebra cominci a tremare involontariamente. Si tratta di un disturbo abbastanza diffuso. Nella vita capita infatti a tutti, soprattutto in determinati periodi.
Stiamo parlando della miochimia. Dal greco “μῦς”, mys, “muscolo”, e “κλόνος”, klónos, “scossa”. Si presenta come una breve e involontaria contrazione della palpebra, superiore o inferiore. Dura qualche secondo e può presentarsi più volte nel corso della giornata. Quando capita, il disturbo può durare qualche settimana, massimo un paio di mesi. Non è una patologia grave ma molto fastidiosa.

Cause dell’occhio che trema

I motivi di questo disturbo sono vari.
Stress: ormai siamo circondati da situazioni sempre più stressanti. Il nostro stesso modo di vivere sempre frenetico è fonte di stress, al quale poi talvolta si aggiungono eventi traumatici che peggiorano la situazione (lutti, separazioni, cambiamenti importanti…). Il nostro fisico reagisce allo stress in vari modi, e il tremolio della palpebra può essere un segnale

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Stanchezza, sia fisica che mentale. Il tremolio della palpebra potrebbe indicare che stiamo sforzando troppo la vista, con un conseguente affaticamento

Caffeina, alcol e sostanze eccitanti assunte in dosi eccessive

Carenze nutrizionali di minerali come  il magnesio e il potassio.

Affaticamento per uso eccessivo di PC, tablet e smartphone.

Secchezza degli occhi per lacrimazione scarsa o di non buona qualità.

Utilizzo delle lenti a contatto.

Rimedi

Considerando le cause del perché balla l’occhio, ci si rende conto che non si tratta di una patologia grave da dover correre immediatamente dal medico.

La cosa principale da fare è “rallentare i ritmi”, bere qualche caffè in meno, dormire di più e cercare di stancare meno la vista.

Se con questo “cambio di vita” il problema non si risolvesse, provare allora ad assumere integratori di potassio e magnesio, e ad utilizzare colliri o lacrime artificiali previo consulto del medico o del farmacista.

Casi rari

Se il problema non si risolvesse mettendo in atto tutti questi consigli e continuasse per mesi, consultare il proprio medio. In rarissimi casi, infatti, la palpebra tremolante può essere spia di un problema neurologico o cerebrale.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te