Perché ad accoglierci al supermercato ci sono sempre i reparti dell’ortofrutta e delle offerte? 

Il supermercato non è certo un istituto di beneficenza o il banco alimentare. Ogni cosa è studiata e disposta per attirare la nostra attenzione. Vediamo allora perché ad accoglierci al supermercato ci sono sempre i reparti dell’ortofrutta e delle offerte.

Il reparto dell’ortofrutta

Molte sono le persone che entrano nel supermercato con una certa fretta e non hanno molto tempo per gli acquisti. Se tutti facessero così il supermercato vedrebbe i suoi prodotti perennemente sugli scaffali e invenduti. Meglio se i clienti si fermano di più fra gli scaffali per acquistare i prodotti.

Ma come rallentare questa fretta? Ecco allora che il primo reparto ad accogliere il cliente è l’ortofrutta, il reparto che a tutti ricorda la natura. Quando passiamo fra gli scaffali dell’ortofrutta tendiamo a rasserenarci, perché è come fare una passeggiata in campagna proprio a contatto con la natura.

Un supermercato come un paradiso

L’idea di natura nel nostro inconscio è legata a quella del paradiso terrestre. Essa ci riporta come in uno stato di semplicità infantile che ci fa abbassare le difese critiche e ci rende più propensi ad accogliere le diverse proposte.

Ecco allora che in seconda battuta arrivano le offerte, cioè i prodotti che sono scontati. Poiché il primo reparto ci ha messo in uno stato di fiducia, le offerte ci sembreranno il miglior affare che potremmo fare.

Perché ad accoglierci al supermercato ci sono sempre i reparti dell’ortofrutta e delle offerte?

Bisogna dire che se il prodotto è in offerta, non significa che sia anche il più conveniente. Probabilmente se facessimo un giro fra gli scaffali, vedremmo che ci sarebbero anche altri prodotti a un prezzo simile se non inferiore. L’offerta serve solo ad attirare la nostra attenzione e a donarci l’impressione di aver fatto un buon affare. Insomma un modo per cominciare bene gli acquisti e motivarci a continuarli. E’ bene invece mantenere sempre uno spirito attento quando si passa fra gli scaffali del supermercato.

Ecco un modo potenzialmente pericoloso di riciclare alcuni scarti di cucina.

Consigliati per te