Perché a questi prezzi la Borsa dei record è ancora più conveniente

Fare 14 sedute consecutive al rialzo è quasi un record. Era normale che prima o poi ci sarebbe stata la giornata negativa. E oggi la Borsa di Milano ha chiuso in ribasso la quindicesima seduta. Non era difficile prevederlo, siamo stati facili profeti scrivendo in proposito questo articolo. Adesso è importante capire quanto durerà questa correzione. Perché a questi prezzi la Borsa dei record è ancora più conveniente.

Le Borse hanno bisogno di ricaricare le pile

La domanda che può sorgere spontanea è se il calo di oggi può essere considerato temporaneo oppure se è l’avvisaglia del termine della fase rialzista. Mettiamola così. Provate a immaginare una forte pioggia che arriva dopo molti giorni di caldo. Il temporale ripulisce l’aria e la rinfresca e quindi da questo punto di vista è benefico. Ma rimane pur sempre solamente una giornata di pioggia in mezzo a una fase di bella stagione.

Ecco, il calo che oggi ha subito la Borsa italiana porta i benefici di un temporale estivo che spezza la calura e ripulisce l’aria. Ma poi torna il bel tempo. E’ significativo il fatto che il ribasso abbia riguardato oltre che il mercato italiano anche tutte le piazze azionarie europee. Non solo. Anche la Borsa americana dopo numerose sedute in rialzo ha aperto in calo. Fattore che ha pesato nel pomeriggio negativamente sull’andamento delle Borse del Vecchio Continente.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le Borse hanno bisogno di ricaricare le pile. Ma poi, una volta ricaricate…

Perché a questi prezzi la Borsa dei record è ancora più conveniente

Adesso non resta che aspettare che torni il bel tempo ovvero che la fase ribassista termini e tornino gli acquisti. Finché l’indice italiano delle blue chip, l’Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB), rimarrà sopra i 19.000 punti, l’attuale impostazione rialzista rimane valida.

Solo con una chiusura sotto questo livello, specialmente se settimanale, il quadro attuale si indebolirà, mettendo in forse la forza ascendente dei prezzi.  E finché i prezzi rimarranno sopra 19.000 punti ogni seduta sarà un’occasione di acquisto di azioni a prezzo conveniente.

Ma quota 19mila sembra ancora lontana. Al termine della giornata l’indice Ftse Mib ha chiuso a 19.930 punti, toccando un minimo a 19.680 punti circa

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.