Per zigomi scolpiti e marmorei anche a 50 anni, dovremmo drenare il viso in questo modo

Molti di noi abbinano la parola linfodrenaggio solo alla zona gambe e glutei. In realtà anche il nostro viso ha bisogno di eliminare i liquidi in eccesso. Può apparire gonfio, con un colorito spento e con zigomi che hanno alzato bandiera bianca alla forza di gravità. Il sistema linfatico si occupa di raccogliere i liquidi in eccesso del nostro corpo e di conseguenza anche le tossine. Il massaggio linfodrenante viene svolto solitamente a livello professionale soprattutto perché coinvolge la delicata zona del collo.

Per zigomi scolpiti e marmorei anche a 50 anni, dovremmo drenare il viso in questo modo

È pertanto necessario l’intervento di un professionista per un massaggio completo. Possiamo però riprodurne qualche sequenza a livello casalingo. Vediamo a cosa serve questo massaggio:

  • scioglie le tensioni nei muscoli (ben 42 quelli facciali) e nei tessuti connettivi del viso, del collo e della testa;
  • migliora il contorno del viso;
  • drena i liquidi in eccesso;
  • decongestiona il viso.

Va detto che non si tratta di una magia per cui i nostri zigomi faranno un balzo da sembrare le gote di un bimbo. Occorre costanza, ma alcune persone notano da subito un contorno più definito e sgonfio. Vediamo quale sequenza potremmo inserire nella nostra beauty routine.

Movimento 1 per sollevare gli zigomi

Utilizzeremo per entrambe le mani solo dito indice e medio. Posizioniamo le due dita di una mano al centro del mento e teniamo ferma la pelle. Con le due dita dell’altra mano eseguiremo dei movimenti molto rapidi che vanno dal lato del naso in direzione dell’orecchio. Il movimento, veloce e sincopato, si interromperà sotto allo zigomo per poi tornare alla base del naso.

Movimento 2: occhi e zigomi

Utilizziamo entrambe le mani in contemporanea, in particolare piegheremo il dito indice su se stesso con la nocca in fuori. Ora posizioniamo la nocca dei due indici nello spazio di pelle fra naso e punta interna dell’occhio. Eseguiamo con la nocca tutto il contorno occhi inferiore fino ad arrivare alla coda dell’occhio. Ripetiamo almeno 15 volte.

La base per il trattamento

Il massaggio va eseguito una volta che avremo deterso il viso con latte detergente o acqua micellare. Successivamente applicheremo il siero e procederemo con i movimenti sopra descritti. Inoltre sono perfetti anche gli oli vegetali come l’olio di mandorle ad esempio.

Il massaggio, comunque, non dovrà comportare eccessiva pressione delle dita altrimenti potremmo provocare rossore, anche se momentaneo.

Si sconsiglia di effettuare questo massaggio per chi abbia problemi di couperose oppure per pelli ancora giovani.

Sarebbe adatto dai 30 anni in su ma sicuramente è ottimo per zigomi scolpiti e marmorei anche a 50 anni.

Lettura consigliata

Per avere pelle levigata e soda a 50 e 60 anni, ecco svelato da che età dovremmo iniziare a mettere la crema antirughe

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te