Per valorizzare un balcone lungo e stretto oltre ad abbellirlo con piante ecco come organizzare gli spazi per renderlo vivibile e riservato

Chi possiede una casa con uno spazio esterno, che sia anche di piccole dimensioni, ha sicuramente voglia di arredarlo nel modo più ottimale possibile.

Con le scelte giuste potrebbe diventare un luogo di relax, dove sorseggiare una bevanda calda d’inverno, dove prendere un aperitivo in primavera o in estate.

In più, con qualche accorgimento pratico potremo inserire delle fioriere nella ringhiera per poter creare un orto oppure per colorare l’ambiente con fiori straordinari di stagione.

A volte, però, siamo scoraggiati, perché pensiamo che i vicini più curiosi possano disturbare la nostra quiete e che ci siano troppi occhi indiscreti che possano privarci della privacy.

Per valorizzare un balcone lungo e stretto oltre ad abbellirlo con piante ecco come organizzare gli spazi per renderlo vivibile e riservato

Prima di tutto per cercare di mantenere la giusta riservatezza e creare l’intimità dovremo proteggere il nostro spazio dai più curiosi.

Esistono diverse possibilità per rendere l’ambiente vivibile e ugualmente luminoso, usando frangisole, frangivento, reti, separé o pannelli in legno con delle fessure che possano permettere alla luce di penetrare.

Se vogliamo inserire, invece, qualche elemento naturale, potremo optare per delle canne di bambù, incannucciato o rampicanti da inserire nei bordi del balcone.

Per godere appieno della nostra piccola area esterna, dovremo inserire più complementi d’arredo, basta che non abbiano dimensioni stratosferiche. Cerchiamo di capire dove e quando batterà il sole, per poter posizionare tutto nel modo migliore.

Quindi scegliamo una seduta, comoda e pratica, come una cassapanca che abbia uno spazio sottostante, rendendola comoda con vari cuscini. In alternativa, ricicliamo dei pallet, che sono facilmente smontabili. Solitamente il punto più strategico è posizionarli sul lato corto, per non dare intralcio e lasciare più spazio in mezzo.

Se vogliamo dare un tocco di colore, inseriamo sopra il pavimento dei tappeti a strisce, per dare anche un senso di profondità.

Come tavolino usiamo un carrello piccolo con le rotelle, così da poterlo spostare a nostro piacimento, magari fornito di più ripiani e mettiamo una bella lanterna romantica.

Muro e piante

Sicuramente, per valorizzare un balcone lungo e stretto, le piante doneranno un’atmosfera senza pari. Non ci pentiremo ad inserire le specie più profumate e colorate. Non solo all’interno di fioriere da appendere sulla ringhiera, ma sfruttiamo il muro posizionando scalette o pannelli di legno per mettere piccoli vasi con piante che cadano a cascata.

Appendiamo, se possibile, con dei ganci piccoli vasi che creino movimento e tridimensionalità. La sensazione sarà di vivere uno spazio fuori dal Mondo, dove respirare aria più pura.

Aggiungiamo, poi, qualche piccolo ma significativo dettaglio, come delle luci, tipo quelle dell’albero di Natale, per incorniciare il muro o ringhiera.

Approfondimento

Balconi e terrazzi fioriti e belli a marzo non con rampicanti e aromatiche ma con queste piante che susciteranno l’invidia dei vicini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te