blank

Per vacanze slittate a settembre è perfetta Venezia con la 78° Biennale Cinema

Sono molti gli italiani che tra viaggi cancellati e appuntamento per il vaccino anti Covid 19 resteranno nella Penisola per le vacanze. E alcuni hanno preferito, per spendere meno, rimandarle a settembre.

Per gli indecisi che non hanno ancora deciso dove andare, la meta perfetta è la Laguna di Venezia. Dove dall’1 all’11 settembre si svolgerà al Lido la 78° Mostra d’Arte Cinematografica. Un evento sempre straordinario, quello della Biennale, non solo per l’atmosfera super glamour ma anche per la qualità dell’offerta culturale sul grande schermo.

Per vacanze slittate a settembre è perfetta Venezia con la 78° Biennale Cinema

Opere prime, thriller, film d’animazione e in 3D, documentari, sono già selezionati per la competizione e saranno resi noti tra pochissimi giorni. L’annuncio sarà dato il 26 luglio prossimo alla conferenza stampa in streaming dal presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, e dal Direttore Artistico del Settore Cinema, Alberto Barbera.

È già in circolazione, invece, il coloratissimo manifesto ufficiale della Mostra firmato Lorenzo Mattotti. Madrina della 78° edizione è l’attrice e cantante Serena Rossi.

Tutta la Laguna in festa

Per vacanze slittate a settembre è perfetta Venezia con la 78° Biennale Cinema. La proiezione dei film si terrà come sempre nelle sale del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, nei padiglioni e nei cinema dell’isola.

Ma la Mostra coinvolgerà come sempre tutta la città, con una ridda di feste, aperitivi, cocktails e serate nei palazzi più eleganti e negli hotel superlusso sulla Riva degli Schiavoni e sul Canal Grande.

Mostre e premiazioni si terranno in vari spazi, dall’Arsenale all’Excelsior, in tandem con la Regione del Veneto, il Ministero della Cultura e le case di produzione e distribuzione mondiali.

In poltrona con le star

Quelle alla Biennale Cinema non sono proiezioni qualsiasi. Sono sempre presenti in sala il regista e gli attori principali. Dunque, bisogna assolutamente acquistare un biglietto per tempo. Si potrà, da metà agosto, sul sito della Biennale.

Il pubblico si entusiasma all’ingresso dei divi. E naturalmente attende all’esterno del Palazzo del Cinema, dove i fotografi immortalano i divi sul red carpet.

Per seguire il Festival senza spendere troppo si può cercare un alloggio nei quartieri meno costosi di Venezia, come Cannaregio o Santa Croce. Ma gli ottimi collegamenti, anche notturni, suggeriscono pernottamenti anche sulle bellissime isole minori come Murano, Burano, Sant’Erasmo. E anche nei camping sulla terraferma a Cavallino Treporti.

Consigliati per te