Per una vacanza da sogno in bicicletta ecco i percorsi premiati da scegliere

Viaggiare in bicicletta permette di scoprire il turismo lento e vivere un’avventura diversa dal solito. Ma come orientarsi tra i diversi percorsi disponibili in Italia? Un aiuto viene dall’Italian Green Road Award, ovvero l’Oscar italiano del cicloturismo.

Si è appena conclusa l’edizione 2021, che ha visto trionfare a pari merito una ciclovia del Nord e una del Sud. Per una vacanza da sogno in bicicletta ecco i percorsi premiati da scegliere.

L’Italian Green Road Award 2021

L’Italian Green Road Award è un premio assegnato alle migliori vie verdi del Paese. Valorizza i percorsi ciclabili che si sono particolarmente distinti per i servizi dedicati al turismo lento.

Ma cosa sono, esattamente, le “green road”? Si tratta di percorsi pensati per i ciclisti, identificati con nome e segnaletica e percorribili in sicurezza. Molti di questi seguono le ferrovie dismesse, oppure gli argini dei fiumi e dei corsi d’acqua. Sono composti da strade riservare ai mezzi non motorizzati, oppure strade bianche o strade secondarie a bassa percorrenza.

Insomma, le vie ideali da seguire per una vacanza in bicicletta. A scegliere le migliori è una giuria composta da giornalisti, opinion leader, sponsor e personalità del settore ciclismo, ambiente e turismo.

Per una vacanza da sogno in bicicletta ecco i percorsi premiati da scegliere

La sesta edizione dell’Oscar italiano del cicloturismo si è conclusa con un sorprendente pari merito fra Nord e Sud. Ad aggiudicarsi il primo posto vi sono infatti sia la “Green Road dell’Acqua” (Provincia autonoma di Trento), sia la “Ciclovia dei Parchi” (Regione Calabria).

La prima permette di scoprire il basso Trentino, seguendo lo scorrere dell’acqua: il fiume Adige, il lago di Garda e altre perle naturali. Il percorso è servito da uno dei servizi di bike sharing più estesi d’Europa, con oltre 90 stazioni, 1.000 stalli e 60 km di rete.

La seconda attraversa l’intera dorsale appenninica della Calabria, permettendo di scoprire l’Aspromonte, la Sila, il Pollino e le Serre. Si snoda fra oltre 350.000 ettari di area protetta.

Secondo posto per la “Ciclovia del Sole” (Regione Emilia Romagna), mentre il terzo gradino del podio è occupato dal “Grande Anello dei Borghi Ascolani” (Regione Marche). Menzione speciale Legambiente, infine, per il percorso da Matera alle Dolomiti Lucane (Regione Basilicata).

Approfondimento 

Ecco le 3 mete turistiche mozzafiato ma poco conosciute che sembrano all’estero ma sono proprio in Italia

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te