Per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, neanche il giorno dopo, ecco 3 tecniche veloci da ricordare

Godurioso e che accontenta tutti dopo un solo assaggio, la pasta al forno è un piatto che non passa mai di moda. La pasta al forno o timballo di pasta è un piatto tradizionale e amatissimo della cucina italiana. In genere, si presenta come una pasta media o corta condita con sugo e formaggio e poi cotta in forno. In questa preparazione si può aggiungere praticamente tutto: dal salame, alla pancetta, dalle uova alla verdura.

Basta scegliere, invece, una versione più leggera per godere della bontà della pasta al forno anche in piena estate. Per condire la pasta senza eccedere in calorie, potrebbe tornare utile una cremosissima besciamella senza burro e olio.

Quando si prepara la pasta al forno, in genere, si tende a eccedere con le quantità, anche perché fa parte di quei piatti da poter servire tranquillamente anche il giorno dopo senza problemi. Per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, però, servirà conoscere qualche piccolo trucchetto per riscaldarla al meglio. D’altronde, è vero che il piatto si presta ad essere riscaldato, sia in forno che in padella tranquillamente, ma sarà necessario agire in modo adeguato per evitare di seccare troppo la pasta.

Dunque, per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, neanche il giorno dopo, ecco 3 tecniche veloci da ricordare

Per rendere caldi i cibi, il forno è lo strumento più utilizzato. Chi ha bisogno di riscaldare la pasta al forno dovrà preriscaldarlo alla temperatura di 180 °C. Successivamente, dovrà inserire la pasta in una pirofila e ricoprirla con un foglio di alluminio. Poi, far scaldare per circa 15 minuti. Per non far seccare troppo questo goloso primo piatto, si potrebbe aggiungere anche un filo di latte.

Chi utilizza il forno microonde per riscaldare la pietanza dovrebbe ricordare di aggiungere un po’ d’acqua all’interno di un contenitore adatto al microonde e introdurlo sul ripiano del forno. In questo modo, si creerà un ambiente piuttosto umido che riuscirà a mantenere morbida la pasta che risulterà buona come appena sfornata.

Anche la padella è molto gettonata per riscaldare i cibi. Nel caso della pasta al forno si consiglia di far sciogliere una noce di burro prima di disporre la pasta. In alternativa, aggiungere un filo d’olio e poi far scaldare a fiamma medio-bassa.

Lettura consigliata

È l’insalata di patate più buona del momento, il contorno perfetto per un pranzo o una cena veloce

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te