Per una crema Chantilly a dir poco eccezionale bisogna stare attenti a queste cose, lo dicono gli chef

Una prelibatezza composta da pochi e semplici ingredienti che l’hanno resa unica e famosa in tutto il mondo. Questa crema viene spesso confusa con altre ricette, più o meno simili. Tuttavia, è giusto sottolineare che la vera crema Chantilly è quella che prende il nome del castello di Chantilly, in Francia.

Un mix geniale di panna, zucchero e vaniglia che ha decretato questa semplice preparazione come la crema che più viene utilizzata in pasticceria per farcire dolci e torte velocemente.

Per un risultato eccezionale ci sono degli aspetti da tenere bene in mente. A dirlo molti chef stellati che con l’esperienza hanno riconosciuto quegli errori comuni da non commettere più per una crema Chantilly perfetta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per una crema Chantilly a dir poco eccezionale bisogna stare attenti a queste cose, lo dicono gli chef

Capita molto spesso di cadere nell’errore di non montare bene la panna. Tuttavia, non è sempre colpa di chi si cimenta nella preparazione.

Secondo gli chef non bisogna usare la panna classica da cucina, ovvero quella che contiene solamente il 20% di grassi.
Il segreto è scegliere una panna da montare che abbia circa il 35% di grassi.

Lo zucchero

Un errore molto comune ma che rovina la crema è l’abbondanza di zucchero. Anche in questo caso a far chiarezza sulle quantità ci pensano gli esperti. Su mezzo chilo di panna utilizzare massimo 100 g di zucchero.

La vaniglia

Attenzione alle bacche di vaniglia scelte per la ricetta. Da evitare assolutamente quelle sottili e con pochi semi. Prediligere bacche umide e gonfie.

Infine, per avere una consistenza cremosa al punto giusto, non montare troppo il composto. Bisogna fermarsi non appena si cominciano a formare i primi ciuffetti di crema.
Ultimo accorgimento, utilizzare la panna appena tolta dal frigo, oppure porla in freezer 5 minuti prima dell’uso. Il motivo? Il caldo non è amico della panna. In questo modo, il risultato finale sarà ottimo.

Se “Per una crema Chantilly a dir poco eccezionale bisogna stare attenti a queste cose, lo dicono gli chef” è stato utile ai Lettori, si consiglia anche “Piccole tecniche da copiare assolutamente per una crema pasticcera eccezionale”.

Consigliati per te