Per un uomo sempre elegante e alla moda d’inverno bastano solamente questi 13 capi

Il freddo è ormai alle porte. Ogni volta con l’arrivo della nuova stagione climatica scatta il cambio di stagione nell’armadio. Regolarmente l’ansia ci assale per l’enorme numero di capi che abbiamo accumulato e che neanche ricordavamo di avere, mentre sogniamo un armadio ordinato e preciso. Eppure ogni anno, ogni volta che dobbiamo vestirci, immancabilmente non sappiamo mai cosa mettere, nonostante il grande numero di indumenti. Ma ecco la soluzione. Per un uomo sempre elegante e alla moda d’inverno bastano solamente questi 13 capi.

Il problema dell’armadio pieno e del vuoto d’idee

Il problema dell’armadio pieno e della sgradevole sensazione di non avere nulla da mettere deriva da una maledetta abitudine. La brutta usanza di comprare i vestiti in modo casuale. Sappiamo tutti di cosa stiamo parlando. Passiamo davanti a una vetrina, vediamo un capo a sconto e pensiamo sia un’occasione. Lo compriamo e lo mettiamo nell’armadio. Poi entriamo nel centro commerciale, vediamo un bel paio di scarpe quasi regalate e ci pare uno spreco non prenderle. Così le compriamo e le mettiamo nella scarpiera.

Quando facciamo questi acquisti prima dovremmo farci 2 domande: ci serve veramente quello che stiamo comprando? E la seconda domanda: come lo possiamo abbinare con ciò che abbiamo?

Gli uomini sono fortunati perché con pochi capi riescono ad essere sempre eleganti in ogni occasione, anche d’inverno. Inoltre nelle mezze stagioni si può anche giocare con l’abbinamento tra indumenti estivi e invernali, con un effetto che quest’anno fa tendenza. I nostri Esperti ne parlano in questo articolo: “Tutti pazzi per l’ultima moda dell’autunno che nel vestire usa questi particolari abbinamenti”.

Per uomo sempre elegante e alla moda d’inverno bastano solamente questi 13 capi

Sembrerà impossibile eppure il sogno di avere un armadio ordinato e avere sempre l’abbigliamento giusto per ogni occasione, è realizzabile. Possiamo trasformare questo sogno in realtà con solamente 13 capi d’abbigliamento. Partiamo dalla giacca. Due giacche possono essere sufficienti. Una giacca a tinta unita, possibilmente nera, elegante per le situazioni più formali. Una giacca più casual, magari più strutturata per la quotidianità e magari l’ambiente di lavoro. Quest’anno vanno molto di moda quelle a scacchi.

Una camicia bianca, una blu, una celeste e una a righe sono sufficienti da abbinare con le giacche. Queste si possono indossare anche senza giacca, magari sotto un maglione. Per l’uomo alla moda bastano 3 paia di pantaloni. Un pantalone grigio a tinta unita, un pantalone blu e un jeans non possono mancare nell’armadio e sono adatti per ogni occasione.

Ad un uomo elegante e di classe d’inverno bastano tre paia di scarpe. Un paio di sneaker invernali, per le occasioni casual o semi eleganti. Uno stivaletto alto alla caviglia per le giornate particolarmente fredde e piovose. Una scarpa derby blu o marrone per le occasioni formali.

Non rimane che coprirsi con un bel cappotto blu dalla linea classica. Un capo che non conosce declino e che è adatto per ogni situazione, dalla informale alla formale.

A questi 13 capi si potrebbe aggiungere un accessorio che è quasi un must, un orologio. Non scordiamoci che un bell’orologio di marca può rappresentare anche un investimento. Per scoprire su quali marche puntare, si può leggere questo articolo: “Perché investire in orologi conviene e su quali marche puntare”.

Approfondimento

Attenzione a questo capo d’abbigliamento perché può essere molto dannoso per l’uomo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te