Per togliere velocemente la muffa dalla doccia senza bicarbonato e aceto proviamo questo furbo rimedio naturale

Uno dei problemi maggiori che si riscontra in casa è quello della muffa. Spesso si pensa solamente alla muffa che colonizza i muri e, nei casi più gravi, i vestiti. Sappiamo bene che è fondamentale eliminarla per una questione estetica ma, soprattutto, per salvaguardare la propria salute. Tuttavia, in molti casi non ci si accorge che la muffa è presente anche in altre zone della casa che potrebbero passare inosservate.

Si sta scrivendo della doccia e, in modo particolare del silicone che si usa per limitare le perdite di acqua.

Questo materiale tende, a lungo andare, a scurirsi e ad ospitare la fastidiosissima muffa. La causa di questo è legata all’accumularsi di vapore e alla formazione di condensa che viene attratta dalle piastrelle e sulle pareti. Per questo motivo ci ritroviamo anche a combattere la muffa che si forma tra le fughe delle piastrelle.

Il silicone tende a diventare scurissimo dopo alcuni anni di utilizzo frequente della doccia ma il problema si può prevenire con una attenta pulizia.

Per togliere velocemente la muffa dalla doccia senza bicarbonato e aceto proviamo questo furbo rimedio naturale

Quando ci imbattiamo nel silicone scurito la prima reazione è quella di chiamare un esperto per farlo sostituire. Eppure bisogna sapere che è possibile farlo tornare come nuovo utilizzando prodotti specifici oppure provare con quelli naturali.

L’alternativa ecologica ai classici prodotti e diversa da aceto e bicarbonato è l’acido citrico. In ogni caso si consiglia di utilizzare i guanti per evitare di maneggiare la muffa a mani nude.

L’acido citrico è efficace utilizzato contro le macchie di muffa perché ha potere sbiancante e anche anti calcare.

Si potrà provare a creare una miscela unendo ad 1 litro di acqua 150 grammi di acido citrico.

Lasciare agire una ventina di minuti dopo aver versato il prodotto sul silicone ricoperto di muffa. In seguito utilizzando una spugnetta o un panno si dovrà strofinare per riuscire a rimuovere la muffa.

Nei giorni seguenti si dovrà controllare la zona dal momento che la muffa potrebbe solo essere stata rimossa senza aver risolto il problema alla radice.

In questi casi, più gravi, si potranno utilizzare altri rimedi più aggressivi ma non naturali, per questo si consiglia di chiedere consiglio ad esperti.

L’acido citrico è molto semplice da trovare in commercio, dai negozi fisici fino all’ecommerce. Prima di rivolgersi ad Amazon si potrà cercare in farmacia o in negozi bio ed erboristeria. Controllando con attenzione, poi, ci si renderà conto che l’acido citrico è presente anche in alcuni supermercati. Ecco, quindi perché per togliere velocemente la muffa dalla doccia senza bicarbonato e aceto proviamo questo furbo rimedio naturale.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te