Per togliere le macchie difficili in modo naturale ed economico ecco alcuni rimedi infallibili ed ecosostenibili

Sporcarsi e macchiare i propri vestiti è all’ordine del giorno e purtroppo di frequente capita con sostanze non proprio semplici da rimuovere. Ed è così che ricorriamo all’uso di prodotti chimici spesso costosi, aggressivi e potenzialmente dannosi per la nostra salute e per l’ambiente, e che a volte si rivelano addirittura inefficaci.

Fortunatamente esistono metodi alternativi validi. Infatti per togliere le macchie difficili in modo naturale ed economico ecco alcuni rimedi infallibili ed ecosostenibili tramandati di generazione in generazione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Per togliere le macchie difficili in modo naturale ed economico ecco alcuni rimedi infallibili ed ecosostenibili

Si tratta di consigli semplici da mettere in pratica che, con un po’ di buona volontà, possono dare ottimi risultati. Affinché questo accada è importante tenere conto del fatto che alcune macchie rispondono bene a minerali alcalini, come ad esempio il borace, ed altre a sostanze acide, come l’aceto. Partendo da questi presupposti l’esito non può che essere positivo. Di seguito, vediamo alcuni suggerimenti:

  • Rossetto: strofinare un panno umido cosparso di aceto bianco o olio di eucalipto. Se persiste sfregare con del pane bianco e spazzolare;
  • Grasso: tamponare la macchia con del sapone liquido vegetale. Se persiste preparare un composto con soda da bucato e acqua in parti uguali, e strofinare delicatamente. Lasciare agire per un’ora e poi lavare;
  • Inchiostro: tamponare la macchia con del latte o dell’aceto, lasciare agire per un’ora e lavare;
  • Uovo: mettere a bagno in acqua fredda per un’ora e procedere con il lavaggio. Se persiste strofinare dell’acqua ossigenata e poi lavare;
  • Pomodoro: tamponare con aceto oppure con un composto di acqua e soda da bucato in parti uguali, strofinare delicatamente e poi lavare;
  • Vino: versare dell’acqua bollente sulla macchia o strofinarla con dell’acqua frizzante prima del lavaggio. Se persiste applicare del dentifricio (non quelli sbiancanti che potrebbero rovinare i tessuti) e poi lavare;
  • Cioccolato: mescolare un cucchiaino di sapone liquido vegetale con una tazza di acqua ed applicare sulla macchia. Lasciare agire per mezz’ora e lavare;
  • Sangue: inizialmente spazzare e scrostare la macchia secca, poi immergere l’indumento in acqua fredda e sale. Per macchie più resistenti applicare un composto a base di acqua fredda e amido di mais in parti uguali e lasciare agire per circa mezz’ora prima del lavaggio. Non utilizzare acqua calda perché fissa la macchia sul tessuto.

Raccomandazioni di cui tener conto

Fare attenzione ad utilizzare sostanze alcaline su lana e seta. Per evitare brutte sorprese effettuare sempre una prova su una piccola porzione di tessuto per verificarne la compatibilità con il prodotto che si intende usare. Inoltre è necessario tener conto del fatto che ogni sostanza, per agire, ha bisogno di tempo per fare effetto (almeno mezz’ora). Terminato il trattamento bisogna procedere con il normale lavaggio seguendo le indicazioni riportate sull’etichetta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te