Per sbiancare velocemente il fondo del WC e sciogliere il calcare, ecco un ingrediente naturale da affiancare al bicarbonato

Durante la pulizia quotidiana del bagno e dei sanitari, uno dei nemici più difficili da contrastare è sicuramente il calcare. Quest’ultimo non è altro che il risultato dei sali minerali, contenuti nell’acqua, che si depositano nelle tubature e sulle superfici. Questi depositi, incrostandosi, vanno poi a intasare e danneggiare lavatrici, lavastoviglie e altri impianti di casa.

Per impedire la formazione del calcare, c’è chi si affida ai numerosi prodotti disponibili in commercio. Questi, in genere, si suddividono in due categorie:

  • detergenti anticalcare, che una volta applicati sulle superfici aiuterebbero a prevenire la formazione del calcare;
  • detergenti sciogli-calcare, utilizzati per eliminare il calcare e le incrostazioni.

Questi prodotti, tuttavia, potrebbero contenere alcuni elementi probabilmente dannosi per la salute e, allo stesso tempo, inquinanti. Quindi, c’è chi preferisce affidarsi a prodotti naturali a basso impatto ambientale e che potrebbero garantire comunque risultati ottimali.

Tra questi, uno dei più utilizzati è il bicarbonato di sodio che, però, al contrario di quanto molti pensano, serve a ben poco nelle pulizie. Infatti, esso non sgrassa, non igienizza, non ha alcuna efficacia contro il calcare ed è completamente inutile se mescolato con l’aceto. Tuttavia, come vedremo tra poco, si può utilizzare in altre situazioni.

Per sbiancare velocemente il fondo del WC e sciogliere il calcare, ecco un ingrediente naturale da affiancare al bicarbonato

Nonostante il bicarbonato, quindi, non abbia questi grandi proprietà, in realtà, potrebbe avere una certa efficacia se utilizzato nella giusta maniera. Infatti, non tutti sanno che il bicarbonato è molto utile per la sua azione “meccanica” e per la sua capacità di rimuovere i residui di sporco.

Per fare ciò, però, ha bisogno dell’acqua corrente e di essere associato a un tensioattivo, come ad esempio il detersivo per i piatti, che sgrassa e pulisce le superfici.

Per quanto riguarda il calcare e la pulizia WC, però, l’ingrediente fondamentale è un altro. Stiamo parlando dell’acido citrico, di cui abbiamo già ampiamente studiato le proprietà sulle nostre pagine. Questo prodotto è davvero portentoso nelle pulizie e, oltre a sciogliere il calcare, può essere utilizzato in una marea di situazioni. Infatti, se associato con l’acqua ossigenata, aiuterebbe a eliminare, ad esempio, la muffa dalle fughe, dalle guarnizioni e dal silicone del box doccia.

Modalità di utilizzo

Quindi, per contrastare il calcare e per sbiancare velocemente il fondo del WC, ci basterà versare due cucchiai di acido citrico nel water. Dopo di che, immergiamo lo scopino, scuotendolo leggermente, e lasciamo agire per tutta la notte. La mattina seguente, prepariamo una soluzione di detersivo per i piatti e bicarbonato e applichiamola sulle pareti del water. Dopo circa un’ora, estraiamo lo scopino e scarichiamo un paio di volte. Il WC, dopo questo trattamento, da fare una volta a settimana, tornerà a risplendere come fosse nuovo.

Approfondimento

Altro che bicarbonato e aceto, ecco il vero sgrassatore universale che non deve mai mancare a casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te