Per sbiancare i denti e avere un sorriso splendente sono questi i trattamenti domestici più efficaci e sicuri

Sfoggiare un sorriso ingiallito non è un bel biglietto da visita. I denti gialli, infatti, sono uno degli inestetismi più fastidiosi e frequenti, spesso motivo di imbarazzo quando ci si trova di fronte ad altre persone. Non è un caso che le tecniche per risolvere questo problema riscontrano un successo in continua crescita. Per sbiancare i denti e avere un sorriso splendente sono questi i trattamenti domestici più efficaci e sicuri, anche se l’intervento di un professionista garantisce sempre risultati più duraturi.

L’ingiallimento: le cause scatenanti

Le cause dell’ingiallimento dentale possono essere molte e diverse.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Innanzitutto è fondamentale una corretta igiene dentale. Il deposito di placca e tartaro, infatti, può causare carie e infezioni che macchiano i denti.

Ma è pur vero che anche una persona attenta alla propria pulizia orale può riscontrare un ingiallimento. La risposta allora è da ricercare nelle abitudini alimentari e comportamentali.

I cibi troppo acidi, le bevande gassose, il fumo, il tabacco da masticare e i pigmenti scuri contenuti in alcuni alimenti, come liquirizia, caffè, tè e cioccolato possono intaccare lo smalto e alterarne il colore.

Infine, è doveroso ricordare che anche l’avanzamento dell’età rientra tra i fattori inevitabili che provoca un’alterazione cromatica dei denti.

Per sbiancare i denti e avere un sorriso splendente sono questi i trattamenti domestici più efficaci e sicuri

Ci sono diverse soluzioni da usare a casa per rendere i denti più bianchi.

Le strisce di carta adesiva sono imbevute di un gel a base di perossido di idrogeno o carbamide che agisce sui pigmenti rompendo i loro legami molecolari. Per denti più brillanti bisogna metterle esattamente sulla superficie del dente e non sulle gengive per non irritarle.

Le mascherine preformate hanno formati standard e non sono su misura come quelle professionali. Dopo aver steso il gel sbiancante bisogna applicare sui denti e lasciare agire per il tempo indicato.

Gli applicatori a pennello e stick permettono di spalmare il gel sbiancante sui denti, ma poiché il prodotto può essere facilmente attaccabile dalla saliva è più facile che venga eliminato e ingerito. Per questo motivo tra i metodi descritti è il meno efficace.

Si tratta di prodotti validi che però, contenendo dosi minori di sostanze sbiancanti, danno risultati meno duraturi rispetto ai trattamenti professionali.

Per questo motivo, per mantenere nel tempo i risultati ottenuti è importante fare ogni giorno prevenzione. Esistono dentifrici sbiancanti da alternare con gli altri a cicli di uno-due mesi. Questi contengono sostanze naturali o agenti chimici che effettuano una pulizia profonda dei denti. Lo spazzolino deve avere setole fatte di materiali e forme ideali per pulire anche i punti più difficili della bocca e gommini che rimuovono i pigmenti superficiali, lucidando i denti. Il filo interdentale e il collutorio sono altrettanto essenziali. Il primo va passato tra un dente e l’altro dopo ogni pasto per eliminare residui di cibo e il secondo ha un’azione antiplacca, rinforza lo smalto dei denti e mantiene le gengive sane.

Approfondimento

In pochi conoscono questi rimedi naturali per sbiancare i denti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te