Per salvare una gerbera in fin di vita basta seguire questa semplice procedura

La primavera appena arrivata e ci sta regalando una gioiosa esplosione di colori e profumi. Se desideriamo portare queste meravigliose sensazioni direttamente a casa nostra, allora possiamo pensare di comprare una piantina per il nostro balcone.

Noi di ProiezionidiBorsa consigliamo di acquistare una specie di fiori coloratissimi che porteranno sicuramente una ventata di allegria e vitalità. Ma come fare se non si ha propriamente il pollice verde? Lo spieghiamo oggi: per salvare una gerbera in fin di vita basta seguire questa semplice procedura.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Le condizioni migliori per mantenerla

Questi esemplari non sono proprio dei fiori per principianti. Infatti sono famosi per richiedere molti tipi di cure. Preferibilmente è meglio tenere queste piante all’esterno, in un luogo non troppo assolato.

Infatti, in natura, queste piante crescono all’ombra di altri grandi arbusti e per questo patiscono l’esposizione diretta alla luce. Generalmente crescono meglio durante la stagione estiva e proprio per questo motivo non devono mai essere messe in un habitat al di sotto dei 5 gradi. Il rinvaso, invece, va fatto tassativamente in primavera.

Attenzione all’umidità

Dunque, per salvare una gerbera in fin di vita basta seguire questa semplice procedura. Se le foglie risultano secche all’estremità e la base presenta un piccolo quantitativo di muffa, allora il problema è quasi sicuramente un eccesso di umidità.

L’innaffiatura, infatti, è molto importante per la manutenzione di questi fiori. Va effettuata regolarmente. Ma bisogna fare attenzione: il terreno non deve risultare troppo umido, se no si rischia il ristagno.

Questa condizione potrebbe portare al marciume nell’area del colletto. Questa malattia si cura con l’utilizzo di un medicinale antifungino. Ma per prevenire questo fenomeno andrebbe fatto regolarmente un drenaggio della pianta.

Il trucco nel terriccio

Per evitare alla base questo problema è il caso di giocare con il terriccio. Per aggirare una possibile formazione dell’umidità può essere molto utile aggiungere alla base un materiale secco. Come per esempio sabbia o torba.

Oggi abbiamo illustrato un metodo quasi infallibile per salvare questo meraviglioso fiore da appartamento. Se si ama il giardinaggio, consigliamo di leggere un altro pezzo in cui si parla delle orchidee. Ecco qui un articolo che spiega come salvarle in corner: “Per salvare un’orchidea in fin di vita basta quest’oggetto che tutti abbiamo in cucina”.

Consigliati per te