Per raccolti sorprendenti la cura della pianta di limone inizia in primavera

I limoni e gli agrumi, in generale, sono tra piante più diffuse su terrazzi e giardini in tutta Italia. Come è ben noto, nelle regioni a clima più rigido sarà necessario sistemarli all’interno durante l’inverno.

Nelle regioni più calde, invece, sarà possibile sistemare i nostri agrumi in piena terra.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Con l’arrivo della primavera sono molte le attività che ci richiedono le nostre piante in vaso per fiorire e fruttificare al meglio.

In primis gli agrumi potranno essere trasferiti all’esterno, se le temperature minime saranno assestate attorno ai sette gradi.

In caso contrario si consiglia di rimandare, una gelata notturna improvvisa potrebbe danneggiare irrimediabilmente le nostre piante. Per raccolti sorprendenti la cura della pianta di limone inizia in primavera.

Concimazione

Durante la prima parte della primavera sarà necessario iniziare le operazioni di concimazione.

Per prima cosa distribuire dei lupini macinati sul terreno attorno alla nostra pianta prima di irrigare. A maggio e a giugno gli agrumi dovranno essere concimati ogni due settimane con un concime specifico. Si consiglia di rivolgersi a un vivaio per essere guidati al meglio nella scelta.

Nel caso in cui le foglie apparissero ingiallite si sarà di fronte a un problema di clorosi. Sarà importante somministrare una volta al mese del solfato di ferro, da aprile a giugno.

Irrigazioni

Mentre in inverno le nostre piante necessitavano di meno acqua, andando verso l’estate sarà necessario aumentare le irrigazioni. Da maggio in poi i nostri agrumi, in piena fase vegetativa, necessiteranno di irrigazioni frequenti. Attenzione ai marciumi radicali ma cercare di mantenere il terriccio sempre umido.

Potatura

In un precedente articolo si era trattato della potatura della pianta di limone (consultare qui).

Per effettuare un discorso generale sugli agrumi, in aprile sarà necessario eliminare eventuali rami secchi e rotti. Maggio e giugno saranno i momenti perfetti per eliminare succhioni originatesi sulla pianta.

Fare in modo che il nostro agrume abbia una chioma ben aerata e illuminata sarà importante per evitare lo sviluppo di malattie fungine.

Interventi fitosanitari

Sarà, poi, importantissimo controllare che le piante non subiscano delle infestazioni da parte di insetti quali la cocciniglia cotonosa.

Nel caso in cui si trovassero dei segnali sarà importante correre subito ai ripari rivolgendosi a un vivaio.

Gli esperti consigliano di irrorare la chioma con una miscela di alcool etilico e acqua. Creare il prodotto versando, in parti uguali acqua e alcool.

Dopo circa quattro ore sarà necessario eseguire un trattamento con olio bianco-80 seguendo le dosi riportate sulla confezione.

Ecco spiegato perché per raccolti sorprendenti la cura della pianta di limone inizia in primavera.

Consigliati per te