Per proteggere la privacy su WhatsApp basta 1 sola mossa essenziale e semplicissima che pochi sanno

Oggigiorno tenere nascosti i propri dati personali è cosa tutt’altro che semplice. Ce ne rendiamo conto soprattutto quando accendiamo pc e smartphone e iniziamo a navigare su internet.

Con metodi anche discutibili, i vari siti su cui finiamo puntualmente carpiscono le nostre informazioni e le girano a terzi. A volte senza nemmeno rendercene conto.

Anche sulla piattaforma di messaggistica più famosa può succedere che qualche malintenzionato riesca ad accedere alle nostre conversazioni private, anche se con modalità differenti. Può capitare a chiunque, infatti, di lasciare in giro o scordarsi per pochi minuti il cellulare.

Auguriamo a tutti che non succeda. Ma qualora ci rubino il telefono, dovremo aver la certezza che nessuno possa accedere a chat e documenti che abbiamo salvato su WhatsApp.

Per fare questo ci basterà proteggere l’applicazione, utilizzando un semplicissimo metodo che spiegheremo subito.

Per proteggere la privacy su WhatsApp basta 1 sola mossa essenziale e semplicissima che pochi sanno

WhatsApp introduce puntualmente tante novità lato sicurezza e usabilità. Di recente ha reso disponibile una nuova funzione che dovrebbe evitare la perdita dei dati.

Anche l’impegno per la tutela della privacy dell’utenza non viene meno. Lo abbiamo visto con la crittografia delle chat. Questo, però, funziona quando stiamo già conversando all’interno dell’app.

Ma per evitare che qualcuno possa accedervi senza il nostro permesso, come potremmo fare? Fortunatamente per proteggere la privacy su WhatsApp basta 1 sola mossa essenziale e semplicissima che pochi sanno.

Innanzitutto, dovremo recarci sullo store del nostro smartphone. Sarà l’App Store, se si è utenti Apple, o Play Store, se si utilizza Android. Fatto l’accesso, ci basterà scaricare una delle app che servono appunto a proteggere i nostri dati. Ne suggeriamo qui alcune, in modo da orientarsi con più facilità.

Serratura AppLock (Android)

Ci permette di mettere il lucchetto a documenti e conversazioni di WhatsApp. Video, foto e chat saranno al sicuro con questa semplice app. Tutto quello che dovremo fare è digitare una password o un codice di blocco a scelta. Così solo noi sapremo come sbloccare l’applicazione. Funziona anche con le piattaforme social come Facebook, Twitter, YouTube e molte altre.

LOCKit (Android)

Similmente ad AppLock, anche questo software tutelerà la privacy su WhatsApp. Impostiamo un pin o lo sblocco tramite impronta digitale e avremo la sicurezza di poter accedere in esclusiva ai nostri dati personali.

Password for WhatsApp Messages (iOS)

Per i clienti Apple ecco un’utile app che ci permette di bloccare i nostri contenuti su WhatsApp. La sua funzione è quella di importare tutte le chat per mail e salvare le copie dei messaggi. Solo noi potremo accedere ai contenuti, da qualsiasi dispositivo Apple.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te