Per Piazza Affari potrebbe essere la seduta dell’anno grazie a questi titoli

La seduta di ieri potrebbe rappresentare una svolta per le Borse. I listini europei hanno chiuso tutti con guadagni rilevanti sfruttando alcune importanti notizie. Il clima sui mercati azionari sembra più sereno e nell’ultima seduta della settimana può arrivare un’ulteriore conferma di una nuova fase positiva.

Sta cambiando il vento

I segnali del possibile cambio di scenario si erano già manifestati nella seduta di mercoledì 13 ottobre. Le Borse europee hanno accolto l’aumento dell’indice dei prezzi al consumo a settembre negli USA con una certa compostezza. La reazione dei mercati sembrava quasi ignorare l’aumento dell’inflazione, fattore molto temuto fino al giorno prima.

“HYCM”/
“HYCM”/

Ieri il rialzo delle Borse è stato favorito soprattutto da due dati. Il primo riguarda il calo delle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti nella settimana del 9 ottobre. Il secondo dato riguarda l’esito delle trimestrali delle principali banche d’affari americane, che hanno realizzato utili sopra le attese.

Questi due dati mostrano che l’economia americana ha ancora la forza di crescere e questo rende meno preoccupante l’aumento dell’inflazione. Probabilmente è per questo motivo che gli operatori hanno meno paura adesso della crescita dei prezzi. Inoltre gli operatori sembrano oramai dare per inevitabile entro fine anno l’inizio del tapering, la riduzione degli acquisti di titoli da parte della FED.  Così adesso superato questo problema, sembrano concentrarsi su altro.

Per Piazza Affari potrebbe essere la seduta dell’anno grazie a questi titoli

Anche per l’Italia ieri sono arrivate notizie molto positive. Secondo Fitch la quarta agenzia di rating per importanza a livello mondiale, l’Italia nel 2021 crescerà di più rispetto alle precedenti stime di giugno. Secondo Fitch per quest’anno il PIL dell’Italia salirà del 5,7%. Inoltre l’agenzia di rating ha rivisto al ribasso il rapporto deficit/PIL sempre per quest’anno, portandolo al 9,6%.

Gli utili sopra le attese delle banche americane e le previsioni in calo dell’indebitamento dell’Italia, hanno fatto volare i titoli bancari. Tra le blue chips Banco BPM è stata la migliore con un rialzo del 4,70%. Fineco ha guadagnato il 3,7%, BPER ha guadagnato l’1,7% e Intesa Sanpaolo l’1,1%. Alla luce di questi dati oggi e nelle prossime sedute alcuni titoli possono fare meglio del mercato. I nostri Analisti ne parlano in questo articolo: “Attenzione a questi titoli questa settimana perché possono scatenare il torello a Piazza Affari”. Per Piazza Affari potrebbe essere la seduta dell’anno grazie a questi titoli, scopriamo il perché.

Ieri la Borsa di Milano ha chiuso la seduta con un rialzo dell’1,2%. L’indice Ftse Mib ha superato di slancio in apertura la soglia dei 26.000 punti e ha raggiunto i 26.300 punti. Questo target era stato indicato nell’articolo: “La strana reazione delle Borse europee lascia pensare che forse il quadro azionario stia cambiando”. Il superamento dei 26.300 punti spingerà i prezzi del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) fino a 26.500/26.600 punti. Se la seduta fosse particolarmente positiva, l’indice maggiore di Piazza Affari potrebbe anche realizzare il massimo dell’anno. Al ribasso se i prezzi scenderanno sotto i 26.250 punti, potranno calare fino a 26.000 punti.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te