Per perdere centimetri sulle braccia e rassodare quelle a tendina ecco 3 esercizi da fare in 2 minuti

È estate e continuare a fare sport potrebbe risultare più complicato del solito. Infatti, il caldo, che si fa strada già dalle prime ore del mattino, non aiuta. Se, poi, pensiamo al fatto che si suda stando fermi, la motivazione potrebbe scendere addirittura sotto lo zero.

Nonostante ciò, per averla continuamente vinta sulla prova costume e continuare a muoverci potremmo provare qualche refrigerante sport acquatico. L’offerta è molto varia, tra nuoto, acquagym e acquacycling da piscina, e canoa, vela e SUP in mare.

In alternativa, potremmo valutare di rimanere al fresco del salotto di casa, srotolando il tappetino e ripetendo serie di esercizi.

In molti casi l’esigenza è quella di dare una scossa al grasso più ostinato e di rassodare. Una delle zone sempre in moto è quella dell’addome, seguita da quella dalla cintola in giù, con un allenamento mirato per dimagrire gambe e cosce flaccide.

In quest’elenco, però, solitamente troviamo anche le braccia, protagoniste dell’articolo di oggi.

Per perdere centimetri sulle braccia e rassodare quelle a tendina ecco 3 esercizi da fare in 2 minuti

Tra quelli che consideriamo i nostri punti deboli a livello fisico potrebbero esserci proprio le braccia. Osservandole allo specchio, potrebbero apparirci grosse e quindi un po’ grasse.

Tuttavia, è sollevandole che potremmo imbatterci in un particolare inestetismo e cioè quello delle braccia “a tendina” o “a pipistrello”.

In particolare, dalla zona del tricipite potrebbe penzolare un lembo di pelle che muovendolo sarebbe simile a gelatina e toccandolo potrebbe risultare molle. In questi casi, per snellire e rassodare, l’attività fisica ci potrebbe dare una grossa mano.

Potremmo provare una serie di 3 esercizi, da ripetere in sequenza, a casa e in appena 2 minuti (pause incluse da 15 secondi l’una). Per farli sarebbe suggerito impugnare due pesi da 1/2 chili o bottiglie d’acqua.

Inoltre, potremmo ripetere la serie anche 3 volte ad allenamento, per un totale di tempo impiegato pari a 6 minuti circa.

Esercizio 1

Iniziamo con 15 ripetizioni di curl a martello (20 secondi circa per eseguirli). Stando in pieni, impugniamo i pesi in modo che i polsi si guardino e portiamoli vicino alle cosce.

Mantenendo la posizione, solleviamo entrambi gli avanbracci, tenendo fermi i gomiti e portando i pesi verso il petto.

Esercizio 2

Dopo 15 secondi di pausa continuiamo con 15 ripetizioni di alzate alternate (30 secondi circa per eseguirle). Stando in piedi, impugniamo i pesi tenendo le braccia distese lungo il corpo.

Da questa posizione iniziale:

  • alziamo entrambe le braccia lateralmente, portando i pesi a livello spalle;
  • torniamo alla posizione iniziale (braccia lungo i fianchi);
  • alziamo entrambe le braccia frontalmente;
  • torniamo alla posizione iniziale;
  • ripetiamo da capo.

Esercizio 3

Infine, dopo altri 15 secondi di pausa, concludiamo con 20 rotazioni (20 secondi circa per eseguirle). Rimanendo sempre in piedi impugniamo i pesi, solleviamo entrambe le braccia, portando i pesi ad altezza spalle e ruotiamole lentamente in senso orario.

Allora, per perdere centimetri sulle braccia e rassodare quelle a tendina proviamo questi esercizi in sequenza che ci ruberanno meno di 2 minuti di tempo.

Lettura consigliata

Oltre a contare i minuti o il numero di passi, per camminare e dimagrire sarebbe questo il metodo rivoluzionario anche a 50 anni

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te