Per migliorare la menopausa oltre agli ormoni e alla pillola contraccettiva si potrebbero usare anche rimedi naturali

La menopausa non è altro che un periodo fisiologico che attraversa il nostro corpo. Alla fine del decennio dei 40 e all’inizio dei 50, le mestruazioni finiscono e il nostro corpo inizia a cambiare. La fine della nostra stagione riproduttiva è alle porte, ma non dobbiamo vederla come una cosa negativa. Anzi, può essere un periodo di rinascita e fioritura sia a livello fisico che a livello emotivo. Soprattutto se abbiamo sofferto quasi tutta la vita per i dolori mestruali. Potremo dire addio a borse dell’acqua calda, farmaci antidolorifici e scomode situazioni fisiche che prima arrivavano ogni mese.

I sintomi della menopausa

Il primo sintomo lampante che siamo quasi giunte in questa fase della nostra vita è l’irregolarità del ciclo mestruale. A volte arriva, a volte no, possono trascorrere anche diversi mesi prima che si ripresenti di nuovo. Oppure si presenta ma in forma diversa dalle precedenti. Le vampate di calore sono ormai note per essere un campanello d’allarme, così come sudorazione eccessiva, secchezza di pelle e capelli o dolori muscolari. Ma non dobbiamo preoccuparci perché possono non verificarsi o comparirne solo alcuni. in ogni caso con la giusta terapia possiamo affrontare la menopausa nel modo migliore possibile.

Per migliorare la menopausa oltre agli ormoni e alla pillola contraccettiva si potrebbero usare anche rimedi naturali

La terapia ormonale sostitutiva è un approccio somministrato unicamente dal medico. Quindi dovremo chiedere a lui consiglio prima di fare qualsiasi cosa. Si tratta di una pillola assunta quotidianamente, o di cerotti di estrogeni e progesterone. Questi ormoni sostituiranno quelli che non vengono più prodotti dalle nostre ovaie. Ci sono dei rischi da non sottovalutare, per questo il nostro medico potrà indirizzarci verso la soluzione migliore. Magari su una pillola con basse dosi per il minor tempo possibile. Sono un accompagnamento alla menopausa. Riducono alcuni sintomi come i disturbi del sonno o dell’umore, secchezza o vampate di calore. I benefici sono comunque conclamati da diverse ricerche scientifiche, ma anche in questo caso bisogna sempre stare caute e valutare tutte le opzioni.

La pillola contraccettiva

La pillola contraccettiva può essere sempre una soluzione di accompagnamento. Può aiutare a gestire effetti collaterali come gli sbalzi d’umore o la perdita del desiderio. Oppure può essere utile nel caso di ultime mestruazioni abbondanti e dolorose. Anche in questo caso però un riscontro con il medico di base e una visita ginecologica potranno aiutarci a capire meglio la terapia più indicata per noi. Anche in questo caso sarà necessaria la prescrizione medica.

I rimedi naturali

Infine, per migliorare la menopausa oltre agli ormoni e alla pillola contraccettiva si potrebbero usare anche rimedi naturali. Alcuni approcci alternativi possono modificare il nostro stile di vita. L’attività fisica leggera, un’alimentazione sana o la riduzione di caffè e fumo ci permetteranno di contrastare gli effetti e, possibilmente, anche di contrastarne la comparsa. Iniziamo l’anno con buoni e salutari propositi. Dobbiamo prenderci sempre molta cura di noi stesse, ecco dei test di screening che tutte noi dovremo fare dopo i 30 anni.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te