Per migliorare il nostro stato di benessere potrebbe essere utile sapere perché non dormiamo bene

A tutti sarà capitato di passare notti insonni. Le cause possono essere molteplici. Mattina fa rima con sveglia e spesso la paura di non sentirla, non fa dormire bene. Per cui ci si affida alle decine di sveglie impostate sullo smartphone, distanziate di soli 5 minuti, così tutto dovrebbe andare bene! Senza dimenticare di attivare il volume della sveglia. Così però il rischio è la creazione di uno stato inconscio di ansia che si traduce in un sonno disturbato. Il suggerimento più semplice è evitare di utilizzare dispositivi elettronici prima di mettersi a letto. Molto meglio leggere un buon libro o qualche lettura, anche barbosa, purché concili il sonno.

Altre volte, a rendere il sonno difficile potrebbe essere un evento importante da affrontare l’indomani. Per esempio, il primo giorno di scuola, il rientro a lavoro dopo ferie o vacanze, oppure l’esposizione di un’importante relazione al capo. In questi casi, è consigliabile focalizzare tutte le energie positive verso l’obiettivo a breve termine, credere in se stessi e nelle proprie capacità. Se a ciò si aggiunge una cena leggera e una tisana rilassante, tutto sembrerà più semplice.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Per migliorare il nostro stato di benessere potrebbe essere utile sapere perché non dormiamo bene

Una causa di insonnia, spesso sottovalutata, è il tipo di alimentazione riservato alla cena. É bene essere consapevoli di quali cibi assumere prima di mettersi a letto e quali no. Questa può essere la chiave per garantire un sonno confortevole. Talvolta capita, che per non perdere tempo in cucina, ci si accontenti di piatti veloci e già pronti. Il rischio è però perdere ore fondamentali di sonno. Per cui si consiglia di evitare cibi fritti, alimenti ricchi di zuccheri, bevande alcoliche o contenenti sostanze eccitanti. Inoltre, forse non tutti sanno che la dieta mediterranea è in grado di favorire un corretto equilibrio cibo-sonno. Inserita dal 2010 nella lista dei patrimoni immateriali UNESCO, la dieta mediterranea predilige l’utilizzo di frutta, verdure e cereali integrali.

Pertanto, per migliorare il nostro stato di benessere potrebbe essere utile sapere perché non dormiamo bene e, quindi, seguire i semplici consigli presenti in questo articolo. Le giornate spesso si susseguono ricche di impegni e faccende da sbrigare. Nonostante tutto, non vogliamo proprio rinunciare alla nostra attività fisica che, però, scivola in agenda alla fine della giornata. Così andiamo a correre o andiamo in palestra proprio quando dovremmo rilassarci. Sebbene sia fondamentale praticare sport, questo potrebbe causare disturbi nell’addormentamento se si decide di farlo nella seconda parte della giornata. Questo perché durante l’attività cardiovascolare, il nostro corpo produce adrenalina e altri ormoni eccitanti. Si suggerisce quindi di praticare sport la mattina o nel primo pomeriggio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te