Per le azioni Valsoia il salutare ribasso in corso potrebbe non essere ancora terminato

Dopo aver segnato i nuovi massimi storici, per il titolo è iniziata una fase di debolezza che potrebbe preludere a una nuova fase di forte rialzo. Tuttavia, per le azioni Valsoia il salutare ribasso in corso potrebbe non essere ancora terminato. D’altra parte che non fosse il momento buono per comprare il titolo era già stato evidenziato in un precedente report (Le azioni Valsoia hanno un interessante potenziale rialzista ma sarebbe meglio acquistare tra qualche settimana).

Dopo un rialzo del 20% partito a seguito di un segnale dello Swing Indicator a marzo 2021, il titolo ha guadagnato oltre il 20%. Successivamente è partita in una fase laterale interrotta da un segnale di vendita sempre dello Swing Indicator che ha portati al ribasso in corso.

Il movimento di questa settimana, però, potrebbe preludere a un’inversione rialzista. Come si vede dal grafico, infatti, dopo un profondo affondo ribassista le quotazioni sono ripartite al rialzo avvicinandosi al livello spartiacque in area 14,8 euro (I obiettivo di prezzo). Una chiusura settimanale superiore a questo livello, infatti, sancirebbe la definitiva inversione al rialzo. In questo caso le azioni Valsoia andrebbero ad aggiornare nuovamente i massimi storici.

In caso contrario si continuerebbe al ribasso verso gli obiettivi indicati in figura. La massima estensione del ribasso si trova in area 11,9 euro.

Dal punto di vista societario, l’azienda gode di una posizione finanziaria molto solida dato il livello di liquidità netta e i suoi margini. Inoltre negli ultimi 12 mesi, le aspettative di utile futuro sono state riviste più volte al rialzo. L’unico problema è legato al potenziale di crescita dell’Utile Netto per Azione (EPS) che per i prossimi anni appare limitato. Infine, negli ultimi 4 mesi, gli analisti hanno rivisto in modo significativo le stime sul fatturato della società.

Dal punto di vista della valutazione basata sui multipli di mercato il titolo appare sopravvalutato qualunque sia il parametro considerato.

Per l’unico analista che copre Valsoia, invece, il giudizio medio è comprare con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione di circa il 20%.

Per le azioni Valsoia il salutare ribasso in corso potrebbe non essere ancora terminato: le indicazioni dell’analisi grafica

Valsoia (MIL:VLS) ha chiuso la seduta del 21 luglio in ribasso dello 0,34% rispetto alla seduta precedente a quota 14,60 euro.

Time frame settimanale

valsoia

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te