Per le azioni Saipem potrebbe essere vicina la tanto attesa svolta rialzista

La storia borsistica di Saipem è ricca di false illusioni e continue accelerazioni al ribasso. Tuttavia, per le azioni Saipem potrebbe essere vicina la tanto attesa svolta rialzista.

Il colpevole di questo andamento zoppicante del titolo ha un solo nome e si chiama debito. Purtroppo, almeno nel breve periodo non è destinato a diminuire. La società, infatti, è impegnata nell’ampliare il suo portafoglio energetico anche alle fonti di energia rinnovabile. Questa transizione, però, richiede investimenti ed è per questo motivo che il debito finanziario netto al 2022 è previsto in crescita a circa 2,2 miliardi di euro. Negli anni successivi, però, si dovrebbero vedere i frutti di questi investimenti con un indebitamento finanziario netto che nel 2025 dovrebbe essere inferiore a 1 miliardo di euro.

Intanto la società Saipem continua ad aumentare il suo portafoglio ordini. Recentemente ha firmato due contratti in Australia e Guyana per il valore complessivo di 1,1 miliardi di dollari.

La valutazione del titolo Saipem

Dal punto di vista dei fondamentali il titolo risulta essere sopravvalutato qualunque sia l’indicatore utilizzato. Secondo il fair value (calcolato con il metodo del discounted cash flow), invece, le azioni Saipem sono sottovalutate di oltre il 20%.

D’altra parte, il titolo ha un livello di valutazione molto basso, con un valore aziendale stimato in 0.49 volte il suo fatturato.

Secondo gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo che esprime una sopravvalutazione del 5% circa. Quello che sorprende, però, è l’enorme differenza tra il giudizio più positivo e quello più negativo. Nel primo caso la sottovalutazione è del 50% circa, mentre nel secondo la sopravvalutazione è del 70% circa.

Per le azioni Saipem potrebbe essere vicina la tanto attesa svolta rialzista: le indicazioni dell’analisi grafica

Saipem (MIL:SPM) ha chiuso la seduta del 21 gennaio in ribasso dello 0,67% rispetto alla seduta precedente a 1,9975 euro.

Time frame settimanale

Dopo aver raggiunto il I obiettivo di prezzo della proiezione ribassista, le quotazioni sono immediatamente ripartite al rialzo invertendo la tendenza in corso. L’attuale proiezione rialzista (linea tratteggiata), quindi, adesso punta al I obiettivo di prezzo in area 2,138 euro. A seguire, poi, gli altri obiettivi si trovano in area 2,594 euro (II obiettivo di prezzo) e 3,05 euro (III obiettivo di prezzo). Da notare che l’inversione rialzista è supportata sia dal BottomHunter che dallo Swing Indicator.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 1,8562 euro metterebbe nuovamente in crisi la tendenza rialzista in corso.

saipem

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te