Per la salute di cuore e colesterolo ecco un primo piatto di pasta veloce ma buono come al ristorante

Quando si avvicina l’ora di pranzo non sempre abbiamo tutto il tempo del mondo per prepararlo. Anche per questo finiamo spesso per cucinare la solita pasta al sugo, alla carbonara o al pesto. In realtà, basta scegliere pochi ingredienti un po’ insoliti e combinarli nel modo giusto per ottenere un risultato straordinario.

Ad esempio, potremmo accostare il limone al pistacchio per un’alternativa fresca e profumata. I pistacchi, poi, non solo sono buonissimi e aggiungono croccantezza al piatto, ma sarebbero anche positivi per la salute di cuore e colesterolo, grazie ad alcune molecole presenti al loro interno.

Il concerto di gusto, però, non finisce qui, nonostante probabilmente abbiamo tutto quello di cui abbiamo bisogno già in dispensa.

Ingredienti

  • spaghetti 400 g;
  • limoni non trattati 2;
  • pane raffermo 200 g;
  • pistacchi tostati non salati 160 g;
  • colatura di alici 80 g;
  • olio extravergine d’oliva 120 g;
  • aglio 1 spicchio;
  • alloro q.b.;
  • rosmarino q.b.;
  • salvia q.b.;
  • peperoncino secco q.b.

Per la salute di cuore e colesterolo ecco un primo piatto di pasta veloce ma buono come al ristorante

Cominciamo dal pane raffermo, che dovremo ridurre a pezzi più piccoli e mettere nel frullatore. Azioniamolo finché non avranno raggiunto la consistenza di briciole grossolane. Mettiamo, poi, un filo d’olio in padella insieme a aglio, rosmarino, alloro e un tocco di peperoncino.

Versiamoci dentro le briciole e tostiamole tenendo la fiamma media e girando continuamente. In questo modo avremo ottenuto un croccante ti pane estremamente saporito che ci servirà per aggiungere sapore e consistenza al piatto.

Ora creiamo la crema versando olio e colatura di alici in una ciotola. Mescoliamo e aggiungiamo i pistacchi tritati abbastanza da creare una polvere con qualche pezzo più consistente. Mescoliamo nuovamente il tutto e siamo ormai pronti a buttare la pasta.

Una volta pronta, scoliamola conservando una parte dell’acqua di cottura. Buttiamo la pasta direttamente nella ciotola con la crema di pistacchi. Aggiungiamo mano a mano qualche cucchiaio di acqua di cottura finché non avremo ottenuto la consistenza che cerchiamo. Completiamo l’opera con una abbondante grattata di scorza di limone. Se vogliamo, possiamo tenerne da parte un po’ per decorare il piatto una volta servita la pasta.

Lettura consigliata

Attenzione perché se notiamo questo nella nostra pizza dobbiamo smettere subito di mangiarla

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te