Per la Borsa se i prezzi scendessero sotto questa soglia potrebbe essere l’inizio della fine

Una debolezza di fondo sta assalendo i mercati azionari e le ultime due sedute dell’ottava ci diranno quanto sia grave questa situazione. L’affaticamento riguarda in particolare la Borsa americana che si trova sui massimi assoluti. Wall Street dopo avere ritoccato i massimi storici a ripetizione da metà ottobre a metà novembre, nell’ultima settimana sembra fare molta fatica a salire. L’allargarsi dei contagi da Covid in Europa sta influenzando anche gli operatori di Oltreoceano.

Cosa osservare per capire dove andranno i prezzi

Piazza Affari sta attraverso un momento di appannamento, che però potrebbe peggiorare improvvisamente. L’indice Ftse Mib ieri ha segnato un rialzo dello 0,6%, ma i prezzi sono stati in rosso per metà seduta. Solo nella seconda parte della giornata la Borsa ha invertito il trend giornaliero per poi chiudere col Ftse Mib a 27.109 punti. La chiusura sopra la soglia dei 27.000 punti è senza dubbio una notizia positiva. Ne abbiamo parlato nell’articolo: “I mercati sono in allarme per questa paura e Piazza Affari rischia una profonda correzione”.

Il rischio di ulteriori ribassi è sempre possibile. L’osservazione grafica dell’andamento dei prezzi dell’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) delle ultime due sedute ci fa scoprire un dato interessante. I massimi e minimi sono inferiori a quelli della giornata precedente in entrambe le sedute. Questo è un segnale di debolezza indipendentemente dal segno della chiusura.

Molti si fissano nell’osservare il dato finale di chiusura senza rendersi conto che l’ultimi prezzo viene dopo una intera giornata di contrattazione. Venditori e compratori si sono dati battaglia durante tutta la giornata. L’osservazione dell’escursione può dare una idea più chiara dello scenario giornaliero.

Dal massimo del 16 novembre al minimo di ieri, l’indice Ftse Mib ha ceduto oltre il 4%. Nelle ultime 7 sedute neanche una volta i prezzi hanno superato il massimo della seduta precedente. Questo dato statistico è sufficiente per affermare che in questo momento Piazza Affari è in trend discendente di brevissimo periodo.

Per la Borsa se i prezzi scendessero sotto questa soglia potrebbe essere l’inizio della fine

Cosa dovrebbe accadere nelle prossime due sedute affinché la Borsa possa invertire la tendenza? Prima di tutto i prezzi devono chiudere le ultime due giornate sopra i 27.000 punti, come accaduto nella seduta di ieri. Poi è importante che i massimi e i minimi delle sedute siano superiori a quelli precedenti. In particolare per domani sarebbe importante che il Ftse Mib chiudesse sopra 27.250 punti. Questa ipotesi potrebbe permettere ai prezzi di spingersi fino a 27.500 punti nella giornata di venerdì.

L’ipotesi ribassista rimane sul piatto. Ieri per ben due volte i prezzi si sono appoggiati sul supporto dei 26.800 punti prima di ripartire al rialzo. Questo elemento lascia pensare che questa soglia sia un valido supporto di brevissimo periodo. Se il Ftse Mib scendesse sotto questa quota cadrebbe a 26.500 punti. Per la Borsa se i prezzi scendessero sotto questa soglia potrebbe essere l’inizio della fine del trend ascendente di medio periodo tutt’ora valido.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te