Per il Ftse Mib Future è tempo di ricaricare le batterie prima di partire verso quota 40.000

Nel report di settimana scorsa i nostri analisti titolavano Il Ftse Mib Future ha la strada spianata fino a quota 26.000, poi una pausa prima di partire verso quota 40.000. La settimana appena conclusasi si è svolta esattamente nel rispetto di questo copione.

Le quotazioni, infatti, hanno proseguito la loro ascesa dirigendosi senza difficoltà verso il III° sul time frame settimanale in area 26.000. Il raggiungimento di questo obiettivo dovrebbe condurre a una fase laterale ribassista con obiettivo in area 23.000, ma se si formerà o meno questo swing andrà valutato poi nel tempo. Solo dopo un fase di assestamento infatti, il rialzo potrebbe ripartire con maggiore vigore verso il vero obiettivo di lungo periodo: area 40.000. Quindi, per il Ftse Mib Future è tempo di ricaricare le batterie prima di partire verso quota 40.000 ma si vedrà di volta in volta se si svilupperà o meno un ritracciamento e se invece continuerà il rialzo in corso e gli oscillatori quindi “si scaricheranno” in laterale rialzista.

Sul time frame mensile, infatti, la tendenza in corso è rialzista e la chiusura di maggio, superiore alla resistenza in area 25.000, ha rafforzato lo scenario che vede le quotazioni dirette verso area 30.400, prima, e 38.900, poi.

Un segnale di debolezza di manifesterebbe nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 23.000.

Da notare che tutti gli indicatori, dal BottomHunter allo Swing Indicator, sono saldamente impostati al rialzo.

Per il Ftse Mib Future è tempo di ricaricare le batterie prima di partire verso quota 40.000: le indicazioni dell’analisi grafica

Alla chiusura del 4 giugno il Ftse Mib Future ha visto chiudere le sue quotazioni a 25.553 in rialzo dello 0,37% rispetto alla seduta precedente. La settimana, invece, si è conclusa con una variazione al rialzo dello 1,53%.

Time frame settimanale

Ftse Mib Future

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Ftse Mib Future

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te