Per il cambio euro dollaro le cose si potrebbero mettere molto male

Per il cambio euro dollaro le cose si potrebbero mettere molto male. Settimana scorsa avevamo scritto che per la quarta settimana consecutiva le quotazioni erano rimaste bloccate all’interno del trading range 1,1862 – 1,2020 e che solo una chiusura settimanale esterna a uno di questi livelli avrebbe potuto dare direzionalità alle quotazioni.

La settimana appena conclusasi ha visto la rottura dell’estremo inferiore dell’Intervallo e conseguentemente adesso ci aspettiamo un’accelerazione ribassista. Tuttavia il livello 1,18 già in passato ha rivestito un ruolo molto importante sia al rialzo che al ribasso. Non ci dovremo sorprendere, quindi, se dovessimo andare incontro a movimenti molto nervosi e discontinui nelle prossime sedute.

Per il cambio euro dollaro le cose si potrebbero mettere molto male: le indicazioni dell’analisi grafica

Il 16 luglio la chiusura del cambio  euro dollaro (FXEURUSD) è stata a 1,1805 in ribasso dello 0,05% rispetto alla seduta  precedente. La settimana, invece, si è conclusa con un ribasso dello 0,62%

Time frame settimanale

La proiezione in corso è ribassista e punta al I obiettivo di prezzo in area 1,1618. Nel caso di una chiusura settimanale inferiore a questo livello gli obiettivi successivi sono quelli indicati in figura. Da notare il segnale di vendita dello Swing Indicator.

La settimana appena conclusasi ha visto la rottura del supporto in area 1,1862 per cui i ribassisti potrebbero prendere il sopravvento, ma già in passato questa area ha rappresentato un punto di ripartenza molto importante.

Solo una chiusura settimanale superiore a 1,2020, però, potrebbe riportare al rialzo la tendenza in corso.

Da notare che l’ultimo segnale dello Swing Indicator è stato di vendita.

euro dollaro

Time frame mensile

La chiusura di giugno è stata inferiore al supporto in area 1,2007 aprendo la possibilità a una continuazione del ribasso fino in area 1,1687.

Affinché, però, si possa parlare di inversione ribassista bisognerà attendere una chiusura mensile inferiore a 1,1620 che coincide con l’obiettivo del ribasso in corso sul settimanale.

Fino a fine luglio il livello chiave da monitorare per assistere a inversione di lungo periodo è quello in area 1,1620.

euro dollaro

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te