Per Halloween una gelatina dolce e tutta nera per stupire i bambini

Per decorare dolci, gelati e biscotti, nella notte più horror dell’anno, ci vuole una gelatina tutta nera che si può mangiare anche a pezzi. Serve, per Halloween, una gelatina dolce e tutta nera per stupire i bambini. Ecco come prepararla secondo un’antica ricetta che arriva direttamente dai Carpazi, le montagne rumene che attraversano la Transilvania, terra di lupi e di vampiri. Bisogna realizzarla appena fa buio, facendo divertire i bambini in maschera con una preparazione particolare. Molto scenografica e quasi magica, con l’aiuto degli Esperti di Cucina di ProiezionidiBorsa.

Per Halloween una gelatina dolce e tutta nera per stupire i bambini

Per prepararla occorrono 1,2 chili di uva nera a buccia grossa, un cestino di more, un cestino di mirtilli e 250 gr di zucchero.  Scegliere con cura l’uva, le more e i mirtilli al supermercato, poi lavare l’uva e sgranarla, togliendo gli acini con un coltello. Passare poi tutto al mixer, e mettere la frutta in una pentola larga e antiaderente. Dopo mezz’ora di cottura, versare il composto su uno strofinaccio di lino bianco grande e a trama larga, facendosi aiutare da tutti. Avvolgere il fagotto e strizzarlo energicamente, raccogliendo il succo in una terrina. Far cuocere il succo nero rimestando abbastanza frequentemente, sino a quando bolle.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Come decorazione

Unire ora lo zucchero e far cuocere a fuoco dolce finchè la gelatina raggiungerà la giusta consistenza, lasciando che “streghe e stregoni” assaggino a piacere, ciascuno con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo un foglio di colla di pesce, se la si vuole tagliare a pezzetti. In questo caso si usano le vaschette del ghiaccio con i separatori. Una volta riempite, si mettono in frigo a rassodare. Altrimenti si può usare il composto come salsa, per decorare una torta di mele o una zucca o per guarnire il gelato allo zenzero.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te