Per gli amanti degli gnocchi la cremosa ricetta piemontese da non perdere

Non c’è altro luogo dove gli gnocchi siano tanto elogiati. L’Italia è la degna patria di un piatto povero che è stato riscoperto. Gli gnocchi, tradizionalmente a base di purea di patate, vengono fatti oggi con ingredienti molto vari. A cominciare dallo gnocco alla romana di semolino, oppure quelli piemontesi con farina bianca e grano saraceno o impastati col tomino. Insomma, gli gnocchi hanno saputo guadagnare col tempo lo status di pietanza raffinata ed elaborata.

In questo articolo si presenta per gli amanti degli gnocchi la cremosa ricetta piemontese da non perdere. Patate a pasta bianca e farina di frumento si uniscono al sapore deciso e particolarissimo del formaggio Castelmagno. Questa ricetta non farà solo leccare i baffi per la sua consistenza vellutata e il gusto straordinario. Si proverà la sensazione di essere sugli alpeggi della Val Grana o della Val Varaita.

Dove nasce il Castelmagno

Questo famoso e amato formaggio ha nelle sue origini la leggenda. Il suo nome potrebbe derivare dal Santuario di San Magno, o ancora dal grande imperatore Carlo (pare che fosse un grande amatore di formaggio). In realtà questo formaggio rappresentava nel 1200 una merce di pagamento usato dal paese di Castelmagno al vicino marchesato di Saluzzo. Pare che a causa di alcune forme di questo prezioso cacio si scoppiata una guerra durata 30 anni tra Cuneo e Saluzzo. Sarà con Vittorio Emanuele che il Castelmagno diventerà famoso in tutto il mondo. Oggi è considerato “il re dei formaggi” italiani.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Per gli amanti degli gnocchi la cremosa ricetta piemontese da non perdere

Pochi ingredienti per una ricetta di grande sostanza. Gli gnocchi al Castelmagno sono peccato di gola che farà impazzire chiunque. Ingredienti per 4 persone:

  • 600g di patate farinose;
  • 200g di farina di frumento;
  • 100g di Castelmagno;
  • burro q.b.;
  • 50g di panna fresca;
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Le patate vanno lessate in acqua mantenendo la buccia. Una volta cotte, devono essere sbucciate calde. Cospargere della farina su una tavola di legno e ridurre in purea le patate.

Ora andranno lasciate raffreddate.  Una volta fredde aggiungere sale e farina restante. Impastare bene fino a ottenere un panetto. Dividere l’impasto e formare dei salsicciotti lunghi. Il diametro si deve aggirare intorno a 1.5 cm. Ricavare dei piccoli gnocchi di 2 cm e riporli in un vassoio infarinato. Cuocerli in abbondante acqua bollente. Saranno pronti quando saliranno a galla.

Per la salsa al Castelmagno bisogna fare sciogliere abbondante burro in un pentolino. Unire poi il formaggio a scaglie mescolando. Unire la panna e mescolare finché il composto è omogeneo. Aggiungere pepe e sale a piacimento. Mantecare gli gnocchi con la salsa e servire.

Approfondimento

Ricetta prelibata per gli gnocchi al cavolfiore senza patate

Consigliati per te