Per Generali Assicurazioni il mese di novembre sarà decisivo per capire il suo futuro

Guardando sia il grafico di breve che quello di lungo si capisce subito come per Generali Assicurazioni il mese di novembre sarà decisivo per capire il suo futuro. Le quotazioni, infatti, sono vicine a resistenze molto importanti.

A leggere le raccomandazioni degli analisti il titolo è sottovalutato del 20% circa, con un giudizio medio Outperform. Altri aspetti interessanti relativi al titolo sono legati al suo basso “enterprise value to sales” ratio a 0.32 che lo rende tra i titoli più interessanti nel settore di riferimento. Inoltre la sua bassa valutazione è anche evidente da un rapporto P/E a 10,92 e 7,76 rispettivamente per l’esercizio in corso e per il 2021. Questi valori rende il titolo molto interessante per quanto riguarda i multipli degli.

Per quel che riguarda, invece, la sua performance nel 2020, a livello mondiale il suo rendimento del -33,68% lo pone al 43-simo posto nella classica del settore assicurativo.

Per Generali Assicurazioni il mese di novembre sarà decisivo per capire il suo futuro: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica e previsionale

Generali Assicurazioni (MIL:G) ha chiuso la seduta del  5 novembre a quota 12,38 euro in rialzo dello 1,48% rispetto alla seduta precedente.

Le ultime sei sedute tutte al rialzo hanno risollevato il titolo da una situazione molto complicata che avrebbe potuto spingerlo molto in basso.  Per cui almeno sul time frame giornaliero la tendenza ha invertito al rialzo e ha raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 12,4 euro. Le quotazioni di Generali Assicurazioni, quindi, si trovano di fronte a un bivio: o rompono al rialzo e accelerano verso gli obiettivi indicati in figura oppure si ritorna al ribasso. Quanto accadrà potrebbe avere ripercussioni anche nel lungo periodo.

Come si vede dal grafico mensile la tendenza in corso è ribassista, ma le quotazioni si sono avvicinate all’importante resistenza in area 12,5 euro. Questo livello, a livello di chiusura mensile, rappresenta uno spartiacque importantissimo per capire quello che succederà in futuro.

Una chiusura mensile superiore a 12,5 euro farebbe ripartire le quotazioni al rialzo. In caso contrario proseguirebbe la discesa verso gli obiettivi indicati in figura.

Time frame giornaliero

Generali Assicurazioni

Generali Assicurazioni: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Generali Assicurazioni

Generali Assicurazioni: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

I mercati continuano a puntare al rialzo ma domani è decisivo per le sorti di breve termine

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te