Per farsi una cultura sul cinema italiano basta avere Prime Video

L’Italia è conosciuta in tutto il mondo per le sue meraviglie architettoniche, per le sue bellezze naturali e soprattutto per il suo cibo.

Ma una cosa che in molti non sanno, soprattutto certi italiani, è che il cinema italiano è uno dei punti di massima espressione di questa forma d’arte. Molti vivono nel mito del cinema americano, che senz’altro ha sfornato grandi pellicole. Tuttavia dal secondo dopoguerra agli anni settanta, il cinema italiano ha segnato dei punti di svolta fondamentali. Registi come Quentin Tarantino lo sanno bene.

Il bello è che da oggi per farsi una cultura sul cinema italiano basta avere Prime Video.

Neorealismo, Commedia all’italiana, Western e Cinema d’autore

Spesso si ha l’idea che il cinema italiano di qualità sia impegnato e difficile.
Per certi versi è vero, ma questo soprattutto per quanto riguarda i grandi autori come Fellini, Pasolini, Rossellini e Bertolucci.

C’è anche tutto un altro filone espressivo, quello della commedia all’italiana, o meglio la tragicommedia all’italiana. Questa corrente è stata creata e resa formidabile da registi come Dino Risi, Ettore Scola, Mario Monicelli, Luigi Comencini, Vittorio De Sica e Pietro Germi.

Un’altra peculiarità tutta italiana sono stati i grandi film western di Sergio Leone, che rinnovò questo genere americano negli anni settanta.

In quegli anni ci furono dei grandissimi attori e formidabili attrici, che tutti amarono, operai e intellettuali.

Sophia Loren, Monica Vitti, Anna Magnani, Claudia Cardinale, Stefania Sandrelli, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Nino Manfredi e Ugo Tognazzi.

Come fare

Basta andare su internet e ricercare i principali film di questi registi con questi attori.
Una buona parte di queste pellicole è presente sulla diffusa piattaforma di streaming Prime Video. Altrimenti si può trovare qualcosa anche su Netflix e Sky.

Questo è un ottimo modo per mettere a frutto la pandemia. Riscoprire il cinema italiano e la sua capacità di far riflettere, facendo ridere e facendo piangere allo stesso tempo.
Ecco perché per farsi una cultura sul cinema italiano basta avere Prime video.
Buona visione!

Consigliati per te