Per fare una scorpacciata di fosforo basterebbe mangiare questi alimenti insospettabili e salutari

Il corpo umano è una “macchina perfetta”, ogni meccanismo funziona in stretta sinergia con il resto degli elementi dell’organismo. Nonostante ciò, i segni del tempo provocano il deterioramento di questo equilibrio perfetto. Per questo motivo è importante non trascurare mai il proprio benessere e nutrire il nostro corpo con una sana alimentazione, integrando anche molta frutta e verdura.

Infatti, se non stiamo attenti a cosa mangiamo, il nostro fisico potrebbe risentirne. Dovremmo quindi evitare di assumere grandi quantità di alcolici, fritture e tutto ciò che potrebbe essere nocivo al corretto funzionamento dell’organismo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

L’uomo ha bisogno di micro e macronutrienti, questi li troviamo negli alimenti che assumiamo giornalmente. Quindi: minerali vitamine, fibre, proteine, carboidrati, acqua e grassi sono indispensabili, nelle quantità consigliate.

L’importanza del fosforo

Tra i maggiori minerali presenti nel corpo, soprattutto nelle ossa, c’è il fosforo. Questo micronutriente è utile per diversi importanti motivi, ad esempio la salute delle ossa e denti, l’attivazione di alcune vitamine. Inoltre, la quantità di fosforo dovrebbe sempre essere equilibrata, in ugual misura, a quella di calcio.

La quantità raccomandata per gli adulti è di 800 mg circa al giorno, nel caso in cui ci sia una carenza, potrebbero sorgere anche conseguenze importanti. Anche se pensiamo che sia il pesce l’alimento con il più alto valore di fosforo, esistono altri cibi che addirittura ne contengono di più.

La spigola e la sardina sono tra i pesci più ricchi di fosforo, ma potremmo anche valutare altri piatti, considerando sempre se soffriamo di eventuali allergie o patologie.

Per fare una scorpacciata di fosforo basterebbe mangiare questi alimenti insospettabili e salutari

Un alimento che contiene una grande quantità di fosforo è la crusca di frumento, circa 1200 mg per 100 gr. Essendo anche ricca di fibre, migliorerebbe la digestione e l’attività intestinale, senza pensare che ha un potere saziante incredibile.

Tra le farine, quella di soia ne contiene circa 600 mg ogni 100 gr, quella di farro circa 400 mg. Anche la soia secca è ricca di fosforo, circa 550 mg, i fiocchi d’avena, invece, poco meno. Tra i piatti che possiamo servire in tavola, troviamo i funghi porcini, da mangiare proprio in questo periodo dell’anno, fonte di fibre, vitamine e fosforo.

Di stagione anche le castagne, pieni di nutrimento, ma abbastanza caloriche, hanno una quantità di fosforo di circa 80 mg per 100 gr. Altri cibi sfiziosi, da non sottovalutare, sono l’emmenthal che ne contiene circa 700 mg, il cacao amaro circa 680 mg e i pop corn 300 mg.

Quindi non solo pesce a tavola, per fare una scorpacciata di fosforo basterebbe mangiare questi alimenti insospettabili e salutari, che potremmo integrare nella nostra alimentazione giornaliera.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te