Per evitare di farsi bloccare il conto corrente meglio tenerlo sotto osservazione

Da quest’anno nuove norme europee hanno introdotto criteri più stringenti per i debiti dei correntisti. Perciò per evitare di farsi bloccare il conto corrente meglio tenerlo sotto osservazione. Ma non tutti sanno come fare per monitorare e razionalizzare accuratamente le spese e verificare quando arrivano i vari addebiti. La tecnologia, in questo senso, può dare una mano concreta a pianificare e controllare le spese, risparmiare denaro, ricevere avvisi sulle scadenze. Infatti, molti aziende operanti nel settore finanziario hanno messo a disposizione di tutti app e piattaforme digitali.

Il ruolo delle banche

La nuova normativa dell’ European Banking Authority offre margini di manovra agli istituti bancari rispetto a quanto prevede il regolamento. I criteri, purtroppo, risultano più stringenti rispetto al passato e si può ottenere un aiuto solo per volontà espressa della banca che concede uno sconfinamento di conto corrente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Meglio non tenere il conto corrente rosso

Per chi non ha ancora ben compreso quali rischi corre nell’avere il conto corrente vicino al rosso, consigliamo di leggere un altro articolo presente sulla nostra testata. Ora, gli esperti di ProiezionidiBorsa vogliono suggerire alcuni accorgimenti per evitare il rischio di vedersi bloccato il conto corrente.

I consigli

Gestire con oculatezza il conto corrente è fondamentale, anche se non è sempre semplice tenere sotto controllo entrate e uscite. Ebbene per agevolare il compito del correntista, i nostri Esperti consigliano di suddividere le entrate in tre categorie. Per le spese essenziali dedicare il 50% degli introiti, per le spese superflue il 30% mentre il 20% va accantonato come risparmio.

Un altro aspetto da non sottovalutare è quello della sicurezza e del controllo a seguito del boom dell’ecommerce. Può accadere di fare acquisti sul portale sbagliato, magari un sito truffaldino, e ritrovarsi con denaro in meno sulla propria carta di credito o sul conto corrente perchè prelevato illecitamente. Inoltre bisogna avere contezza dei tempi di addebito di mutui e spese fisse che hanno accesso al prelievo diretto dal conto corrente. In questo modo potremo far sì che siano sempre presenti i fondi necessari per le spese.

Il soccorso della tecnologia

Chi non è capace di mettere in atto questi piccoli accorgimenti può cercare di farsi aiutare dalla tecnologia. Sul mercato ci sono varie app che facilitano la gestione delle spese. Altre strade non sono percorribili perciò per evitare di farsi bloccare il conto corrente meglio tenerlo sotto osservazione.

Consigliati per te