Per evitare danni al tablet al mare o a pesca dobbiamo adottare queste premure

Per noi è fondamentale. Ovunque siamo, soprattutto nei periodi di vacanza, spesso abbiamo necessità di avere a seguito il nostro tablet. Per motivi di lavoro ma anche per abitudine visto che in fondo, all’interno della memoria del dispositivo, abbiamo di tutto.

Contenuti di ogni genere: lavoro ma anche una traccia tangibile e documentabile della nostra vita ordinaria. Il mare, la sabbia e soprattutto la pesca possono fare danni al nostro dispositivo se non adottiamo in via precauzionale determinate accortezze.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Occhio ai dati

Innanzitutto, per tutelarci da ogni rischio irreparabile ci conviene eseguire un backup (copia) dei dati. In questo modo mettiamo in salvo il materiale sia nel caso di possibili furti (sempre possibili) che nel caso di danneggiamento al sistema per sabbia o acqua.

In caso di furto è bene anche sapere che ci sono delle applicazioni utili per localizzare il proprio dispositivo e che utilizzano il GPS per tracciare il tablet.

Per evitare danni al tablet al mare o a pesca dobbiamo adottare queste premure

Se sappiamo di fare un giro di pesca turistica, dobbiamo mettere in conto la possibilità di cadute accidentali, mani sporche o bagnate. Per questi validissimi motivi, prima di partire, conviene acquistare dei sacchetti protettivi a chiusura ermetica.

Per i più distratti in barca, meglio legare un galleggiante al sacchetto medesimo nel caso in cui malauguratamente l’apparecchio dovesse cadere in acqua.

Sabbia e solari

Immancabile, e quasi inevitabile, la caduta del dispositivo nella sabbia. E nello specifico Noi di Proiezionidiborsa ci siamo anche occupati della questione che possiamo approfondire al link seguente per quanto riguarda i cellulari. E i suggerimenti indicati trovano validità anche per il tablet: ecco cosa fare per evitare danni se il nostro smartphone cade nella sabbia più due consigli per prevenire guasti.

Inoltre, per pulire le macchie di creme solari sul nostro tablet, dopo aver spruzzato con la bomboletta ad aria compressa per la rimozione di eventuali grani di sabbia, possiamo usare uno spray specifico.

Diversamente spruzziamo poche gocce di alcool su un panno morbido e puliamo lo schermo.

Quindi per evitare danni al tablet al mare o a pesca dobbiamo adottare queste premure per rientrare in albergo, e poi a casa, senza lo stress da tablet compromesso nell’uso e nelle funzionalità.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te