Per dormire profondamente e senza svegliarci durante la notte dovremmo evitare di fare questo errore prima di andare a letto

Il 18 marzo si celebra la giornata mondiale del sonno, proprio con l’arrivo della primavera, quando aumentano i disagi legati al cattivo riposo notturno. I disturbi del sonno sono sempre più diffusi e aumenta il numero di coloro che non riescono a riposare bene. Eppure non dovremmo dormire meno di 6 ore durante la notte per non compromettere la nostra efficienza fisica e mentale. La scienza medica studia i rapporti tra sonno e salute e negli Stati Uniti sono già presenti delle Academy per approfondire questa interessante relazione. Secondo gli esperti dormire poco potrebbe essere l’anticamera della depressione o di disturbi dell’umore e di malattie cardiovascolari.

I risultati di uno studio

Cosa possiamo fare per riposare bene? Le regole da seguire sono tante ma senza dubbio è importante fare attività fisica. L’effetto del movimento sul sonno è dimostrato da un esperimento condotto negli Stati Uniti e riportato dalla Fondazione Veronesi. L’esperimento ha coinvolto 417 adolescenti. Gli interessati hanno indossato un accelerometro per misurare con precisione le ore del giorno dedicate allo sport e le ore dedicate al riposo. L’esperimento è durato una settimana ma è stato significativo. Ha dimostrato infatti che l’attività fisica praticata durante il giorno migliora la qualità del sonno nella notte successiva.

Per dormire profondamente e senza svegliarci durante la notte dovremmo evitare di fare questo errore prima di andare a letto

Se praticare attività sportiva ci può aiutare a dormire meglio, quello che non dovremmo fare è bere prima di andare a dormire.  L’acqua è un alimento importante per la nostra salute e gli adulti dovrebbero berne almeno 2 litri al giorno. Bere prima di andare a dormire, soprattutto quando fa caldo, potrebbe aiutarci a combattere la disidratazione durante la notte. Oppure, se siamo raffreddati, bere una bevanda calda prima del riposo notturno aiuterebbe a decongestionare naso e gola. Però assumere liquidi prima di andare a letto potrebbe comportare degli svantaggi.

Ci sarebbe il rischio di nicturia, cioè di aumentare il bisogno di urinare durante la notte. La nicturia è più frequente in età avanzata ed è spesso associata ad altre patologie, ma in alcuni casi dipende da un’elevata assunzione di fluidi. Bere prima di dormire costringe i reni a un lavoro maggiore per contenere i liquidi introdotti nel corpo. Per questo si genererebbe il bisogno di urinare spesso, che impedirebbe di riposare bene e profondamente. Bere prima di andare a letto potrebbe rivelarsi un’abitudine da abbandonare. Per dormire profondamente e senza svegliarci, potremmo semplicemente adottare questo piccolo accorgimento.

Lettura consigliata

Ansia, irritabilità, disturbi del sonno, stanchezza e mancanza di concentrazione possono essere i sintomi di questa patologia, ma attenzione anche a una dieta sbagliata

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te